Anche il maschio si trasforma!

Foto internet

 

Chissà se con questo post qualcuna di voi mi odierà ma… io e la redazione di WoMoms siamo rimaste sconcertate (dopo questo tam-tam di foto sui social) della trasformazione di Gabriel Garko.

Il belloccio che in passato ha fatto girare la testa a molte italiane è apparso decisamente trasformato. Ma in negativo però!

Il mondo sta cambiando e insieme a lui anche la virilità di certi maschi. Va sempre più di moda il ritocco che molto spesso trasforma le persone in mostri più che in “giovani immortali”. E Garko,  ospite da Giletti al programma “L’Arena” ha proprio confermato che è meglio invecchiare bene ma naturalmente che ringiovanire male… chirurgicamente.

Probabilmente, il chirurgo estetico che ha scelto Garko, in passato era un pasticcere perché deve avergli iniettato il filler con una siringa per dolci per avergli fatto due zigomi così alti e gonfi!

Mi chiedo cosa spinga un uomo come lui (stiamo parlando di un “manzo” da calendari!) a scegliere una trasformazione così importante. A non rendersi conto che assomiglia sempre di più alle sue ex (in modo particolare a Eva Grimaldi, ma anche la somiglianza con la Arcuri non è poi così lontana…).

Foto internet
Fonte internet

 

Ero rimasta agli uomini che si facevano infoltire i capelli (o addirittura la barba!!) o a quelli che si facevano l’epilazione laser per non sembrare degli yeti in miniatura. Per non parlare di quelli che cercavano disperatamente di farsi inserire un guscio di tartaruga al posto della pancia!

Ma quali sono i ritocchi maggiormente diffusi tra gli uomini? Ricorrono a filler di acido ialuronico o al comune botox per eliminare le rughe dal viso e le cosiddette zampe di gallina. Nella zona degli occhi scelgono il blefaroplastico per uno sguardo più giovane e seducente. I fianchi sono un punto debole del sesso forte che si rivolge alla chirurgia per eliminare le maniglie dell’amore e quel grasso in eccesso.

A me piacciono gli uomini genuini… a voi WoMoms? Fatemi sapere cosa ne pensate!

Alla prossima!

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *