Cellule staminali: ecco come si classificano

La conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale è un argomento che, negli ultimi anni, ha attirato una particolare attenzione da parte di tutti.

Questo procedimento deve essere ben capito e, per farlo, è importante sapere cosa sono le cellule staminali e come vengono classificate.

Le cellule staminali sono cellule capaci di autorinnovarsi, ovvero originare altre cellule staminali replicandosi, e sono in grado di originare tutte le cellule che costituiscono un individuo adulto.

Si tratta di cellule differenziate, che non hanno un’identità funzionale definitiva.

Come si classificano le cellule staminali?

Esistono diverse cellule con varie capacità differenziative, che si dividono in:

  •  pluripotenti: cellule che originano tutte le cellule di un individuo, escluse quelle dei tessuti extraembrionali;
  •  multipotenti: cellule che originano più tipi cellulari limitati ad una specifica funzione, differenziandosi.  Per esempio le cellule ematopoietiche (staminali del sangue), in grado di generare tutte le cellule della linea ematica, ma non quelle del cervello;
  •  totipotenti: cellule capaci di originare tutte le cellule di un individuo, comprese quelle degli annessi extraembrionali, come la placenta.

Le cellule staminali sono virtualmente presenti in ogni tessuto e la loro classificazione è basata sulla loro sede di origine. Si dividono in:

  •  embrionali: l’utilizzo di queste cellule pluripotenti presenti nell’embrione solleva numerose polemiche di natura etica, in quanto la raccolta comporta la distruzione dell’embrione stesso;
  •  cordone ombelicale: l’utilizzo di queste cellule multipotenti presenti nel sangue cordonale non viene associato a questioni etiche in quanto la loro raccolta è sicura e indolore sia per la mamma che per il bambino;
  •  adulte: si tratta di cellule presenti in tutti gli organi e tessuti di un individuo adulto. Le più importanti dal punto di vista clinico sono le ematopoietiche e le mesenchimali. Le prime originano le cellule del sangue. Le seconde sono in grado di originare tutti i tipi cellulari .

Le cellule staminali sono un patrimonio biologico molto importante, capace di generare ogni tessuto e organo di un individuo.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *