Depilazione naturale: 4 metodi per depilarsi naturalmente

Depilazione naturale efficace, sicura ed economica per affrontare l’estate.

La bella stagione, i vestiti più corti, il mare… ecco che con l’avvento dell’estate uomini e donne ingaggiano più che mai guerra contro gli “odiati peli”. Attenzione però: molte creme depilatorie o cerette comunemente in commercio possono contenere ingredienti dannosi per la pelle e per il nostro corpo.

Ecco dunque ottime soluzioni per chi decide di utilizzare metodi di depilazione naturale.

Intanto è bene ricordare che la depilazione è un percorso che va seguito per far si che sia efficace e meno traumatico possibile. La prima fase è lo scrub, poi la ceretta e infine impacchi lenitivi. Nei metodi che lo richiedono per ottenere un risultato migliore è consigliato usare delle strisce di tela o cotone.

Ceretta araba (o ceretta al miele)

depilazione naturale ceretta araba

La particolarità di questo metodo è che non occorrono strisce, bastano le mani. Molto diffusa in Medioriente, conosciuta anche col nome di ‘sokkar’ è fatta con ingredienti semplici e facilmente reperibili, anche se potrebbe risultare un po’ complicata come procedimento le prime volte, ma una volta capito come fare il risultato ripagherà gli sforzi.

Ingredienti

  • 300g di zucchero
  • Succo di ½ limone
  • 1 bicchiere scarso di acqua
  • 150g di miele
  • Un pizzico di sale fino

Procedimento

Versate in un pentolino antiaderente il succo del limone con lo zucchero, mescolando con un cucchiaio di legno a fuoco lento. Dopo pochi giri di mestolo aggiungete miele e sale e fate bollire per 10 minuti. Controllate finché vedrete che inizierà a cambiar colore e virerà dal trasparente, al bianco , al giallo ambra. A questo punto il composto sarà pronto e potrete versarlo in una ciotola di vetro (non di plastica perché col calore potrebbe sciogliersi. Una volta raffreddato sarà pronto per essere lavorato inumidendo le manie  tirandolo in tutte ledirezioni come se lavoraste il pongo. Si deve arrivare ad avere una consistenza morbida ma non appiccicosa. Quindi formare una pallina di medie dimensioni, poggiarla e stenderla in direzione del pelo, quindi strappare con un gesto secco e deciso in direzione opposta.

Questo metodo è particolarmente indicato per chi ha la pelle molto delicata grazie alla presenza del miele.

Ceretta allo zucchero 

Versione ancora più semplice della ceretta araba e con meno ingredienti. Anche in questo caso nono necessarie strisce depilatorie.

Ingredienti:

  • 200 gr di zucchero semolato o di canna
  • 50 gr di succo di limone
  • 50 gr di acqua

Procedimento

Mescolate tutti gli ingredienti assieme e fate cuocere finchè il composto avrà un bel colore ambrato simile al miele. Attenzione a non bruciarlo o non riuscirete a strappare. A cottura ultimata travasate in un contenitore di vetro e lasciate raffreddare. Poi procedete come con la sokkar facendo la pallina, stendenedo ma in questo caso strappando nella direzione di crescita dei peli e completando con qualche strappo in senso contrario per eliminare ebventuali “dissidenti”.

Questa versione è adatta a chi soffre di follicolite poiché essendo a base di zucchero esercita un’azione disinfettante frenando il proliferare di batteri che potrebbero essere la causa di questa fastidiosa irritazione.

Ceretta con farina di ceci

depilazione naturale farina di ceci

Non occorrono strisce depiulatorie.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di farina di ceci
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • Acqua q.b.

Procedimento

In un pentolino con dell’acqua versate a pioggia la farina di ceci assieme alla curcuma e mescolate fino a creare una pasta morbida ma non troppo liquida. Stendete la pastella ottenuta sulla pelle, lasciandola seccare. Iniziate dunque a massaggiare dolcemente, senza sfregare con troppa forza, con massaggi circolari in maniera da eliminare il composto e la peluria. Risciacquate con acqua fresca aiutandovi con un panno morbido o di microfibra.

Adatta per chi vuole sbarazzarsi delicatamente ma efficacemente della peluria del viso (labbro, mento, basette…)

Depilazione naturale: metodo con filo

depilazione naturale - depilazione a filo

Questo metodo considerato innovativo da noi e che sta prendendo piede solo ultimamente, è in realtà una tradizione secolare in Oriente. Prevede l’uso di un filo di cotone utilizzato in maniera da estirpare il pelo alla radice donando una pelle perfettamente liscia nella zona trattata. Inoltre durante il procedimento, molto meno doloroso e traumatico dello strappo classico,  si attiva il microcircolo.

Come funziona?

Intanto occorre fare un po’ di pratica perché la tecnica prevede  di torcere il filo, legato alle estremità, tra pollice e indice formando una spirale. Tenendo il filo col dito medio, mignolo e anulare fatelo ruotare ¾ volte per formare la spirale.

Inserite ora l’indice e il pollice ed eseguite un movimento aprendo le dita di una mano e chiudendo quelle dell’altra, in modo da permettere lo scorrere della spirale che andrà a catturare il pelo estirpandolo alla radice.

Descritta così sembra complicatissimo da ricreare, ma su internet sono disponibili davvero numerosi video che illustrano come fare in pratica. Come si suol dire… è decisamente più facile a farsi che a spiegarsi! Provare per credere

Dopo la depilazione?

Un passaggio fondamentale che troppo spesso viene trascurato sono le coccole post ceretta di cui la nostra pelle ha bisogno. Anche dopo una depilazione naturale. Abbiate sempre cura di eseguire impacchi lenitivi e rinfrescanti utilizzando, ad esempio, infuso freddo di camomilla e idratando bene… ovviamente con prodotti naturali meglio se Bio!

Elisa Bucci

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *