Io, mamma ballerina

quando la passione per la danza non finisce neanche in gravidanza

image

Nove mesi. Di emozioni, di sorrisi, di pianti, di gioie, paure e di condivisione con un cucciolo in grembo. Nei miei nove mesi ho condiviso col mio piccolo tanto amore ma soprattutto una delle mie più grandi passioni: la danza.

Sono Sara, mamma da 16 mesi di Samuele, blogger, ex ballerina ormai coreografa che per nove mesi ha cullato il piccolo a suon di hip hop beat, tra Justin Timberlake e qualche vecchio pezzo evergreen del mitico re del pop, Michael Jackson. Una mamma ballerina.

Quando ho scoperto di essere incinta sapevo bene che la mia scelta di diventare mamma avrebbe influenzato la mia carriera ed il mio lavoro. Per me danzare é come respirare, é qualcosa che ho amato in maniera così naturale sin da piccola, ma che sarei riuscita ad accantonare solo per il bene della vita che portavo in grembo.

Per fortuna, però, dopo i primi mesi di riposo e di dovute attenzioni per il delicato momento, ho ripreso scarpette in mano e piano piano ho ricominciato a mettere su dei passi di danza. Ho continuato fino a due giorni prima della nascita del mio piccolo e sono felicissima di averlo fatto. Ho voluto e potuto e per questo ne sono grata.
Certo il mio corpo deve ancora riprendersi dai chili in più e a dirla tutta, non so nemmeno se tornerà come prima. Poco importa. Niente mi toglierà il dolce ricordo dei calci del mio piccino quando cercavo di arrancare qualche passo di danza a suon di musica. Lui che la musica la ama, a tal punto da voler suonare il pianoforte già dai suoi primi sei mesi, a tal punto da scuotere la testa per qualsiasi suono che produca un ritmo.

Quando si dice la musica nel cuore…

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

3 Comments

Add Yours
  1. 1
    Zaira

    Ciao Sara!
    Ti capisco perfettamente! Sono anche io una danzatrice di danza contemporanea. Per mia sfortuna ho avuto le contrazioni per tutta la gravidanza, ho mediato con il pilates in acqua dove riuscivo ad eseguire nell’acqua la classica sbarra a terra..qualcosa spero di averle trasmesso, in effetto erano gli unici momenti nel quale la bambina rimaneva completamente immobile… Dopo il parto c’è voluto un po prima che il mio corpo tornasse come prima, ma la passione per la danza a vinto!!
    Brava Sara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *