Io rispetto la donna

#iorispettoladonnaGrazie a @therottensalad che è sempre sensibile su alcuni temi ha postato una meravigliosa iniziativa che non poteva passare inosservata da me visto che parla di donne e della mia città.

Vi presento #IORISPETTOLADONNA, un progetto di 4 giovani ragazzi : LARA, CARLOTTA, ANDREA E GIOVANNI.

Padova, 6 giungo 2014. La città si colora di fiocchi rossi per la campagna di sensibilizzazione sul delicato tema della parità di genere e contro la violenza sulle donne. Più di 500 nastrini sono stati legati a segnali stradali, colonne, vetrine dei negozi, ma anche ad altri posti improbabili come le famose statue di Prato della Valle e i leoni dello storico Caffè Pedrocchi. Ognuno di questi fiocchetti abbracciava un cartellino rosa riportante l’hashtag #iorispettoladonna.

Lo scopo dell’azione è quello di stimolare, grazie al messaggio positivo, un cambiamento culturale, provocando la sensibilità della popolazione e inducendola a valutare quant’è ancora difficile esser Donne nel 2014. La riflessione in più occasioni ha portato anche all’azione: numerose sono state, infatti, le condivisioni delle foto sui social da parte dei più giovani, dando all’hashtag #iorispettoladonna un posto privilegiato su Facebook, Twitter ed Instagram, provocando un successo inaspettato anche per quei quattro ragazzi che hanno ideato la campagna mettendo insieme del nastro colorato e dei cartoncini rosa.#iorispettoladonna

Questa iniziativa di “guerrillia marketing” é stata infatti ideata da quattro studenti del corso di laurea in Comunicazione dell’Università di Padova che, in occasione del contest “On The Move 2014” promosso da Pubblicità Progresso, in un’intera notte, dall’una alle sei del mattino, hanno letteralmente tappezzato il centro storico con la loro creatività rosa e rossa.

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *