La Fattoria della Pace Ippoasi Onlus

La Fattoria della Pace Ippoasi Onlus, una struttura di utilità sociale che dona nuova speranza ad animali dal trascorso difficile.

Nel cuore verde del Parco di San Rossore a San Piero Grado (PI), sorge la “Fattoria della Pace”, un’associazione di volontariato che ospita diversi animali cosiddetti “da reddito”: mucche, asini, cavalli, maiali, capre, galli, galline e conigli.

Tutti animali salvati, da varie associazioni animaliste, da morte certa.

Gli animali che giungono in questa oasi di pace, ritrovano la propria natura e dignità, liberi di muoversi in armonia nei tre ettari messi a disposizione per loro, e godendo della reciproca compagnia.

Fattoria della paceGestita dall’Associazione di volontariato IPPOASI, non solo la Fattoria da un rifugio agli animali domestici, ma è soprattutto un polo per l’educazione ambientale, l’agricoltura sociale e laboratorio per la pace.

I visitatori infatti, soprattutto se bambini, possono avere un contatto diretto con la mucca che produce il latte, che ogni mattina bevono a colazione.

Incontrare gli animali dell’oasi, che grazie alla loro domesticità acquisita dalla riabilitazione e dal profondo rispetto e amore dei volontari, porta ad una visione di libertà, di rapporto con la natura e tutto ciò diventa terapia.

Molte le scolaresche che affrontano questo percorso di conoscenza ed esperienza relazionale.

Se è vero che i bambini sono il futuro dell’umanità, l’insegnamento del rispetto per tutti gli animali, porterà ad una coscienza nuova: gli animali sono esseri senzienti e vanno rispettati.

Come si può aiutare la struttura che ospita ben 80 animali?

Con le adozioni (entrando nel loro sito venite guidati alle varie opzioni), con il 5 x 1000, con l’acquisto dei gadget e  con le donazioni.

Fattoria della pace
Lula

A Natale ho ricevuto in dono l’adozione della capretta Lula (nella foto sopra), nata al rifugio dalle capre Lolita e Lolito.

E’ sempre stata libera e, non avendo conosciuto limitazioni e sfruttamento, è tra le capre più impertinenti (e non c’è recinto che riesca a tenerla a bada!).

Dai genitori ha  imparato a restare a distanza dagli umani, dai quali non si fa praticamente sfiorare.

E’ comunque bellissimo vederla giocare allegramente e sapere che è nata libera!

Confido di andare presto a trovarla e conoscere gli altri meravigliosi ospiti della Fattoria della Pace Ippoasi onlus, per me “un respiro sul mondo”.

Per aiutarvi a capire meglio la grandiosità di questo Santuario, vi lascio un video; mettetevi comodi e ascoltate il ritmo degli animali in libertà e, per un attimo, smettiamo di crederci i padroni del mondo!

Carla Z.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *