Le mele del Lago di Caldaro e Strudel

ricetta torta di mele del lago di caldaro

Quel ramo del Lago di Caldaro che volge a mezzogiorno

… ops… no! Quello era di Como e io non sono Manzoni e nemmeno Lucia!

Sto parlando di un laghetto piccolino attorniato da campi di mele e d’uva e dalle verdissime montagne che tutti ci invidiano.

Mele e Uva, che meraviglia! Buoni da mangiare e da bere tant’è che nella zona di Caldaro vengono coltivate laddove è possibile.

Golden e Red Delicious, Gala, Fuji: che nomi altisonanti!

Alcuni tipi di mele sono ideali per la preparazione di macedonie, strudel e torte di mele, altre per preparare:composte e succhi ma tutte sicuramente per degli ottimi spuntini (si narra che la strega di Biancaneve avesse comprato a Caldaro la fatidica mela avvelenata… ma questa è la solita leggenda metropolitana!).

E qui entra in scena la Red Delicius, la mela che amo utilizzare nella preparazione dello strudel fatto con la pasta frolla… sì, avete capito bene!

Gli ingredienti sono pochi e semplici ma ci sono due o tre trucchetti che pochi sanno e che vi svelerò via via impastandola.

 

Ingredienti per la frolla

  • 500 farina
  • 200 burro
  • 2 uova
  • un di pizzico sale
  • 200 zucchero
  • ½ bustina di lievito

 

Per il ripieno

  • 4/5 mele tagliate a fettine
  • 2/3 cu zucchero
  • 2 cu colmi di cannella (se dico colmi vuol dire proprio colmi)
  • 5/6 cucchiai di pane grattugiato abbrustolito in 50 gr di burro (di questo dettaglio nessuno o quasi ne parla mai ed è questo passaggio che renderà unico il ripieno)
  • uva passa a piacere e pinoli.
  • 2 cu di rhum fantasia (per favore non grappa!)

 

Procedimento

Impastare gli ingredienti per la frolla e se occorre aggiungere un po’ di farina perchè deve risultare bella soda fino a formare una palla.

Far riposare la palla di frolla in frigo per circa 1 ora, avvolta dalla pellicola, e procedere nel frattempo con la preparazione del ripieno alle mele.

Mescolarle bene tutti gli ingredienti e successivamente procedere alla stesura della frolla. Stenderla a rettangolo su di un pezzo di carta da forno grande come una teglia.

Versare sopra il ripieno di mele e richiudere la frolla arrotolandolo leggermente. Premere bene sui bordi perche durante la cottura non fuoriesca il ripieno.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 40/50 minuti.

Ultimata la cottura dello strudel consiglio di  spolverizzare di zucchero a velo e mangiarlo anche caldo!

Si puo conservare in frigo per qualche giorno… ma tranquilli, non ne avanzerà!

 

Fabiana C. 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *