“L’Orlando Incazzato”: un’epopea amorosa in una Catania attuale

L'Orlando Incazzato è la storia del cavaliere Orlando innamorato di una Angelica, corteggiatrice dei giorni nostri. Il teatro della battaglia è la Catania dei quartieri popolari.

L’Orlando Incazzato ai giorni nostri.

Orlando ha 28 anni ed è innamorato di Angelica. Lei guarda, “se lo mangia con gli occhi” come si direbbe in Sicilia, e non soltanto.

Una storia d’amore travagliata verrebbe da dire, ambientata in una Catania dei giorni nostri.

Sabrina Longo è l’autrice di “L’Orlando Incazzato“, che già dal titolo fa il verso al poema cavalleresco di Ludovico Ariosto, noto per la sua articolata vicenda.

Ma questa volta Orlando è un giovane che dalla sua Catania non si è mai allontanato, perchè ad avere sempre la meglio su di lui, sono le crisi di panico.

l'orlando incazzato
La copertina di L’Orlando Incazzato della catanese Sabrina Longo

E’ così fino a quando non appare Angelica, una corteggiatrice dei giorni nostri, che però si fa coccolare dalle braccia di Medoro.

L’Orlando Incazzato sul campo di battaglia catanese.

Catania pulsa in ogni pagina, Sabrina Longo ne fa un racconto così dettagliato che fa venire voglia di oltrepassare le piazze principali, per addentrarsi nei vicoli che conducono ai quartieri meno noti al turismo e più popolari:

“È un luogo speciale quello dove cavalca il nostro eroe. In quel luogo infatti i sogni non si realizzano quasi mai. E il nostro eroe questo lo sa bene per questo si dibatte in mezzo ad arancini dal ripieno transgenico e cartocciate con würstel nella nebbia di quel cosmo così piccolo e conosciuto”.

Ricco di frasi in dialetto catanese, l’Orlando Incazzato parla di amore in maniera semplice e ti conduce ad un finale inaspettato.

Tante le coincidenze… saranno proprio queste a cambiare il ritmo delle giornate “impostate” del giovane Orlando che, ammaliato dalla figura di Franco Battiato, troverà il modo tra il suo “vate” e il suo amore, di oltrepassare i propri limiti.

“Alcuni le chiamano coincidenze. Altri miracoli. Altri ancora destino. Quello che apparì fu proprio che Orlando aveva trovato proprio la persona che stava cercando, nel momento più giusto possibile”.

Un romanzo dolce e divertente ma crudo alla stesso tempo, fotografia di una condizione sociale che in un racconto in terza persona, fa salire la voglia di riscatto.

L’Orlando incazzato è edito da L’Erudita.

Sabrina Longo nasce nel 1988 a Catania, dove tuttora vive. Dopo la Laurea in Scienze della Comunicazione scrive 3 opere teatrali: Il Bosco, Vipere, uno spettacolo orribile, tratto da Donne che amano troppo e, nel 2015, Gallopavo, che mette in scena con la sua compagnia teatrale Les Enfants.

L’Orlando Incazzato è la sua prima opera di narrativa.

 

Manuela Prestifilippo

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *