Palle, palline e palloni.

Palloni 2

Li ho contati.

35.

Abbiamo 35 palloni in casa.

Mio figlio è monotematico.

Calcio-calcio-calcio e solo calcio.

Anche con il Nintendo gioca a calcio, a Fifa 14

Anche alla tele guarda solo partite, anche di serie B e di campionati stranieri.

Alla domanda che regalo vorresti ci sono solo tre opzioni: o un pallone o un giochino del calcio per il Nintendo o una maglia di un giocatore.

Da piccolo ha voluto quella di Messi, adesso ha tutte quelle gli attaccanti della Juventus, la sua squadra del cuore, come regalo della promozione, alla fine della scuola, mi ha chiesto la maglia di Cristiano Ronaldo.

Per ogni campionato straniero ha una squadra preferita, segue il Monday night (il posticipo del lunedì del campionato inglese), conosce i nomi di tutti i giocatori, anche quelli delle categorie minori del campionato sudamericano, si ricorda i risultati delle partite dello scorso campionato e il nome del marcatore, legge la Gazzetta dello Sport e ha tutta una serie di riti scaramantici quando segue le partite alla tele.

Ho un bel da dire io…smetti con quella palla!

Anche se gliela sequestro lui troverà qualcosa d’altro da usare e iniziare a palleggiare.

Dall’arancia di plastica, corredo della cucina di sua sorella, al bambolotto di pezza, al tappo di sughero.

Io che avevo ninnoli sparsi in ogni dove, io che ero quella del “in casa a pallone non si gioca neanche per sogno”, io, io, io…sì proprio io!

Io che ho preso ninnolo per ninnolo, l’ho incartato e incelofanato e l’ho riposto al sicuro nell’armadio, e che lo tirerò di nuovo fuori quando mio figlio uscirà di casa e andrà a vivere altrove.

Io che amavo le ceramiche e i cristalli.

Io che adesso ho solo suppellettili infrangibili, che il mio sogno di un lampadario di Murano è stato accantonato almeno fino alla pensione, che al PUM improvviso che si sente in sala non mi spavento più, è solo il rumore della palla contro il divano o il mobile.

Io che ho trasformato la mia casa per il mio calciatore.

Io che, nonostante tutto, continuo a sgolarmi perché in casa no, il pallone proprio no.

Eppure ne abbiamo 35.

Chissà come sono entrati.

Chissà chi li ha comperati.

Chissà…

Chissà che un piccolo concorso di colpa non ce l’abbiamo anche noi.

Palloni

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *