Come preparare lo Sciroppo ai Fiori di Sambuco


Sciroppo ai Fiori di SambucoE’ arrivato il momento dello Sciroppo ai fiori di Sambuco, quanti di voi lo conoscono?

L’ho scoperto tre anni fa e, dopo averlo auto prodotto, al primo sorso me ne sono innamorata.

Quando arriva il mese di maggio, entro in fibrillazione e allora via, per la campagna che ho la fortuna di avere vicino a casa e, insieme a mio marito, armata di cesto e forbici, in compagnia dei nostri amati cani, ci lasciamo alle spalle la città inoltrandoci nella natura.

Passeggiamo su viottoli costeggiati, per un lato, dalle coltivazioni di frumento di un bel verde scuro punteggiato qua e là di rosso per la presenza di qualche timido papavero che cerca di farsi strada tra le alte spighe tutte ritte come soldatini di un plotone sull’attenti.

All’altro lato del sentiero una siepe lo costeggia ed è qui che trovo la pianta di Sambuco. Quest’anno, la pianta che ho scelto è prodiga di fiori dalla caratteristica forma ad ombrello e sono profumatissimi.

sciroppo ai fiori di sambucoI fiori di Sambuco hanno molte proprietà benefiche e, il loro infuso, è utile per diverse affezioni: bronchiti, raffreddori, sinusiti, malattie febbrili.

Inoltre lo sciroppo che se ne ricava è altamente rinfrescante, depurativo e diuretico.

Lo Sciroppo ai fiori di Sambuco, allungato con l’acqua, lo possono bere anche i bambini.

I più grandi, lo bevono aggiunto al prosecco con foglie di menta facendone un aperitivo leggero e rinfrescante chiamato Hugo.

Per preparare lo Sciroppo ai fiori di Sambuco uso una ricetta, la cui facilità mi ha incoraggiata a produrlo, cosi anche quest’ anno sono andata sul blog  di Laura di Timo e Basilico, che vi consiglio di andare a vedere, in Instagram @timoebasilico, ed ecco qui la mia prima produzione, ma ne ho altro in attesa di preparazione.

Mi chiedi perché compro riso e fiori? Compro il riso per vivere e i fiori per avere una ragione per cui vivere.
(Confucio)

Carla

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *