Post-feste di nuovo in forma!

Anno nuovo, vita nuova! Quante volte lo abbiamo detto?

Tante, ma ogni anno la storia si ripete e inevitabilmente ci ritroviamo a piangere dinanzi allo specchio o una volta salite sulla bilancia.

Le feste natalizie sono state archiviate e ora è tempo di tirare i remi in barca e rimboccarsi le maniche riprendendo il giusto ritmo ma soprattutto, il giusto fisico!

Pensare? No, Agire!

Ecco allora qualche consiglio per non stravolgere le nostre giornate, ma programmare qualche piccola e sana abitudine che, nel medio/lungo termine, ci porterà dei benefici.

tornare in forma
Prendi delle scarpe e vai a correre e camminare quando puoi

Attività fisica

E’ buona abitudine introdurre del movimento fisico almeno tre volte alla settimana. Incentiviamo quindi l’uso della bicicletta (laddove il gelo ce lo consenta), aboliamo l’ascensore e imponiamoci di indossare la tuta per delle passeggiate che durino almeno mezz’ora a passo sostenuto.

Se fa freddo…

Copriamoci per bene e via! Proteggiamoci con capi che aiutano la termoregolazione e non avremo problemi. Chiamiamo la nostra amica e approfittiamo della camminata per fare una “salutare” chicchierata, oppure dedichiamo questo tempo per ascoltare la nostra musica preferita e abbandonarci nei nostri pensieri. Al termine vi sentirete meglio, credetemi!

Nevica, come faccio ora?

Indossiamo le ciaspole e godiamoci la neve passeggiando (se non sappiamo sciare) anzichè stare sedute al tavolino di un bar a spupazzarci un brulè…

Un’altra valida alternativa è quella di dedicarci alla corsa. “Non sono capace, mi stanco subito…” sono parole che non si possono ascoltare! Buona volontà, prima di tutto, e voglia di mettersi in gioco. In internet esistono centinaia di programmi e app che aiutano i principianti a cimentarsi nella corsa e che, nell’arco di un mese, riescono a far raggiungere obiettivi degni di nota (anche 10 km senza difficoltà).

Muniamoci di un orologio GPS, o di un contapassi, e senza spendere ingenti somme, esistono app per lo smartphone che calcolano l’andatura, i km percorsi e le calorie bruciate… più facile di così!

Vuoi iniziare?

Allora vai a prendere un paio di scarpe da running, ed abbi sempre cura di monitorare il numero di km che hai percorso poiché dopo circa 500 km dovrai sostituirle per non danneggiare piedi e articolazioni.

Se stare all’aria aperta ti preoccupa

Esistono decine di palestre che offrono corsi di zumba, aerobica e tutte le discipline possibili che ti aiutano a tonificare e socializzare con altre persone. Un corso di spinning per esempio… mai provato?

Prova a tenere un diario di allenamento nel quale appunti tutte le volte che hai fatto qualcosa per il tuo corpo. Ti sentirai incentivata a fare sempre meglio, di settimana in settimana.

Parola d’ordine: depurarsi!

Posiamo i calici e alziamo i bicchieri d’acqua. Riduciamo la quantità di alcool e aumentiamo quella dell’acqua (che non è mai troppa!).

L’acqua aiuta a depurare il fisico, ad eliminare le scorie che abbiamo accumulato durante le festività e aumenta il senso di sazietà.

Per dirla in breve, riempiamo lo stomaco di acqua e avremo meno spazio per il cibo. Due litri di acqua al giorno, magari aiutandoci con delle tisane o prodotti drenanti (ne esistono molti a base di ananas e/o bromelina), sono sempre consigliati.

L’acqua aiuta l’eliminazione delle tossine, il metabolismo poiché coadiuva le cellule nel trasporto dei nutrienti e così facendo, ci sentiremo al contempo più leggere e attive.

tornare in forma
legumi e cereali integrali, un pasto leggero e completo

Alimentiamoci correttamente

20% attività fisica + 80% alimentazione = benessere. In questa formula si compendia la filosofia di una vita sana. Dedicare la giusta attenzione a quello che mangiamo è un atto d’amore verso noi stesse. Cinque pasti al giorno, in orari regolari, aumentando i componenti vegetali (frutta e verdura) ma anche le proteine vegetali, quindi più legumi.

Perchè? Sono ricchi di fibre e contribuiscono a rendere il senso di sazietà. Piselli, lenticchie, fagioli, soia, ceci sono solo alcuni degli esempi che possiamo portare in tavola. Uniamoli a dei cereali integrali in zuppa o insalata, coloriamoli di spezie e profumiamoli con le erbe aromatiche. Il palato ci ringrazierà anche se cerchiamo di variare ogni giorno la nostra dieta con piatti poveri di grassi.

Adottiamo l’abitudine del sano per poter apprezzare anche le abbuffate “una tantum” e costruire il nostro benessere giorno dopo giorno.

 

Manuela

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *