Triple berry cinnamon swirl bread

TRIPLE BERRY CINNAMON SWIRL BREAD: pane dolce con cannella e frutti di bosco

L’idea è quella di portare le persone a cimentarsi con ricette che rappresentano una sfida. La Baking Bootcamp del sito Joythebaker.com si articola in quattro parti, questa è la prima.

In sé questa ricetta non è difficile, la sfida nasce nel riuscire a dare la forma di treccia e poi di anello a questo impasto che così ripieno richiede delicatezza e un po’ di manualità.

Sarebbe bello proporre una cosa simile anche in Italia, magari con uno sponsor, così come avviene in America.

La ricetta originale prevede la cottura in una pentola di ghisa dai bordi alti, cosa che necessita il sollevamento dell’impasto e quindi una maggiore difficoltà. Io ho invece utilizzato una tortiera a cerchio apribile, eliminando così una, secondo il mio parere, inutile difficoltà.

Il risultato è un pane dolce soffice e fragrante da gustare a colazione o come dessert, deliziosamente aromatizzato dal mix di cannella, burro e zucchero.

INGREDIENTI:

Per l’impasto:

  • 1 bustina di lievito attivo secco
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 tazza scarsa di latte tiepido
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 2 cucchiai di burro fatto fondere
  • 3 tazze scarse di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • poco olio di oliva per ungere la ciotola

Per il ripieno:

  • 2 cucchiai di burro a temperature ambiente
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 3 cucchiaini di cannella
  • 2 tazze di frutti di bosco
  • 1 uovo sbattuto

PROCEDIMENTO:

In una ciotolina mescolare il lievito e lo zucchero, unire al latte tiepido e aggiungere il tuorlo d’ovo e il burro fuso. Mescolare bene e lasciare riposare 5 minuti.

In una ciotola setacciare la farina e il sale, poi unire il composto liquido, mescolare e lavorare con le mani per 10 minuti fino a formare una palla.

Ungere una ciotola con l’olio di oliva, riporvi l’impasto, coprire con la pellicola e lasciar riposare per 1 ora fino al raddoppio in un luogo tiepido.

Mentre l’impasto riposa preparare il ripieno unendo burro zucchero e cannella mescolare bene e mettere da parte.

Preriscaldare il forno a 180° e imburrare una tortiera di 24 cm di diametro(preferibilmente a cerchio apribile).

Quando l’impasto è pronto lavorarlo velocemente e stenderlo con il mattarello in una forma rettangolare. Cospargere con il ripieno alla cannella lasciando liberi i bordi e poi sovrapporre i frutti di bosco. Iniziare a formare il rotolo partendo dal lato più lungo .Usando un coltello affilato tagliare in due parti nel senso della lunghezza lasciando l’ultima parte intera.4

Iniziare a formare la treccia molto delicatamente sovrapponendo la parte destra alla sinistra. Ripetere il movimento fino alla fine dell’impasto. Unire le due parti finali fino a formare un anello e premere le estremità per unirle.

Trasferire l’anello nella tortiera imburrata, spennellare con l’uovo sbattuto e infornare per 25 minuti. Lasciar raffreddare per 30 minuti e spolverizzare con zucchero a velo.3

Ricetta tratta da Joythebaker.com baking bootcamp

L’idea è quella di portare le persone a cimentarsi con ricette che rappresentano una sfida. La Baking Bootcamp del sito Joythebaker.com si articola in quattro parti, questa è la prima.

In sé questa ricetta non è difficile, la sfida nasce nel riuscire a dare la forma di treccia e poi di anello a questo impasto che così ripieno richiede delicatezza e un po’ di manualità.

Sarebbe bello proporre una cosa simile anche in Italia, magari con uno sponsor, così come avviene in America.

La ricetta originale prevede la cottura in una pentola di ghisa dai bordi alti, cosa che necessita il sollevamento dell’impasto e quindi una maggiore difficoltà. Io ho invece utilizzato una tortiera a cerchio apribile, eliminando così una, secondo il mio parere, inutile difficoltà.

Il risultato è un pane dolce soffice e fragrante da gustare a colazione o come dessert, deliziosamente aromatizzato dal mix di cannella, burro e zucchero.

 

Grazie a Daniela per la ricetta e le foto.

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *