Vacanze in Grecia: alla scoperta dell’isola di Kos

 

Kos una delle principali isole della Grecia, qui troverete sole, spiagge fantasiche e diverimento, eccovi una piccola guida per le vostre future vacanze!

Si può raggiungere con diverse compagnie aeree tra cui Ryanair e Easyjet che operano a tariffe low cost.

Per il soggiorno consiglio vivamente gli Studios, cosa sono esattamente?
Sono i nostri monolocali, si trova l’essenziale e costano meno di tanti alberghi, un bagno una camera con l’aggiunta di un angolo cottura e alle volte un balcone.

Come muoversi a Kos?
I collegamenti tramite autobus sono molto comodi essendo un luogo piccolo.

Consiglio tuttavia di affittare un motorino, i costi sono bassi e vi permetterà di muovervi in tutta libertà senza dover essere legati a un orario.

Veniamo al dunque le spiagge!

Suddividerò l’isola in zone, elencando le spiagge più belle e famose.

PARTE NORD DELL’ISOLA

Le spiagge in questa zona sono famose per essere le più ventose, quindi quelle preferite per il surf, il kitesurf e il windsurf.

Mentre vi rilassate potrete osservare questi atleti compiere vere e proprie acrobazie sulle onde.

Ad Ovest troviamo Mastihari, Marmari e Tigaki, mentre ad Est Psalidi Lambi e Agios Fokas.

Per un bagno nel mare le sconsiglio, infatti a causa del mare mosso durante certe giornate è impraticabile.

Mentre se quello che cercate è un posticino tranquillo queste spiagge fanno per voi essendo distese sabbiose che si estendono per centinaia di metri.

Una toccata e fuga bisogna farla anche a Kos Town, capitale dell’isola si trova nella rientranza affacciata più ad est sul mare.

La balneazione qui è impossibile, perché è il principale porto, da cui partono traghetti turistici e navi per le isole minori, tuttavia essendo un grande centro è ricco di bancarelle, ristoranti e locali dove passare le serate.

PARTE SUD DELL’ISOLA

Proseguendo a sud della baia di Kos arriviamo ad una spiaggia che io ho adorato Therma!
Questa parte dell’isola è attraversata da fonti sotterranee di acqua sulfurea, che incontrano l’acqua del mare donandole calore e proprietà terapeutiche.

Sarà come stare alle terme ma con alle spalle pareti rocciose e davanti agli occhi il mare aperto, è davvero benefico per corpo e mente.

La prossima tappa è Kardamena, questa località a parer mio vince il premio per il turismo.

Durante il pomeriggio si possono trovare un sacco di spiagge bellissime, la maggior parte delle quali con il menù di pranzo offre il lettino e l’ombrellone per tutta la giornata.

La sera il paesino si anima con banchetti e negozietti e ristoranti che offrono specialità greche tra cui la pita con il tzatziki assolutamente da provare!

Spostandoci verso est troveremo la più famosa di Kos, ovvero Paradise Beach.

La classica spiaggia da rivista, sabbia bianca fine e mare calmissimo.

A pochi metri dalla costa si trova un parco giochi gonfiabile per i più piccoli e giochi in acqua per i più grandi.

PARTE OVEST DELL’ISOLA

Questa zona è dominata dalla città di Kefalos, da qui prende il nome la baia e una delle spiagge principali.

Su questo versante si trovano tantissime spiagge sabbiose e con mare calmo, come Camel Beach, Magic Beach, Lagada Beach, Limnionas e Marcos Beach.

Un luogo di questa baia che mi ha colpito in particolar modo è Agios Stefanos.

In questa spiaggia si possono ammirare i resti di una ormai distrutta chiesa,mentre in mezzo al mare potrete vedere una piccola isoletta di nome Castri raggiungibile a nuoto, sopra di essa si trova un piccolo santuario dedicato a Agios Nikolaos.

Spero di avervi fatto venir voglia di mettere il vostro più bel bikini in valigia e partire per questa perla della Grecia!

Margot Morchio

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *