Home Lifestyle BON TON DEL VIAGGIATORE #7 MERENDE DA ASPORTO
BON TON DEL VIAGGIATORE #7 MERENDE DA ASPORTO

BON TON DEL VIAGGIATORE #7 MERENDE DA ASPORTO

0
weheartit.com
weheartit.com

Adoro le prime colazioni in aereo: ricordo un’alba, nel viaggio di ritorno dalle Seychelles, in cui mi feci portare un secondo vassoio. Sì, tra le nuvole tutto sembra concesso. SEMBRA perché non è gestito da noi, ma dalle compagnie aree che sanno cosa servire senza appestare l’ambiente e senza avvelenare la gente.

Se si sale su altri mezzi, si deve stare attenti, perché le nostre scelte possono influenzare la vita altrui più di una telefonata a voce alta o di un bagaglio ingombrante.

weheartit.com
weheartit.com

Il pensiero passa spontaneo al treno, sede privilegiata dei miei viaggi. E officina dei peggio odori del mondo.

È capitato spesso un forte odore di fritto orientale sui regionali di primo mattino… così come non è raro assistere a spuntini coloriti e saporiti. Sì, dal sapore talmente forte che arriva fino alle narici.

Se siete amanti di McDonald’s e adorate sopratutto come cuociono le patatine in quello vicino alla stazione, arrivate in zona con quell’anticipo che vi permetta di consumare il pasto prima di partire, non durante il viaggio!

Instagram @catera_pgm
Instagram @catera_pgm

Stesso discorso per il trancio di pizza alle cipolle del bar che affaccia sui binari o per quel filoncino riempito con mezzo kilo di mortadella.

Non è detto che l’aroma che a voi stimola l’acquolina in bocca sia lo stesso che fa gola ai vostri compagni di viaggio. Quindi riservatevi certe golosità alla vita a terra, o recatevi nelle zone ad hoc.

Colazione sull'Orient Express - pinterest.com
colazione sull’Orient Express – pinterest.com

Il “vagone ristorante” di certi treni è zona franca, dove tutto è concesso e sicuramente troverete soddisfazione per il palato.

Insomma, anche il naso vuole la sua parte! E, se avete avuto l’accortezza di farvi un doccino prima di partire, ricordate di usare la medesima attenzione per il cibo.

pinterest.com
pinterest.com
Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Caterina Pascale Guidotti Magnani Penso di essere uno storico dell'arte e sicuramente sono una mamma. Non ho filtri, perché dico tutto quello che mi viene in mente, ma lo faccio sempre con gentilezza. Credo che l'educazione e la cultura siano alla base della civiltà. Ho una passione sfrenata per i foulard, una passione che è diventata collezione.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *