Home Fashion The DisFashion Blogger @therottensalad

The DisFashion Blogger @therottensalad

0

Volete farvi un paio di grasse risate? C’è un profilo pazzesco che fa delle parodie divertenti sul patinato mondo delle fashion blogger. Un’ironia intelligente e pungente la caratterizza, lei è Valentina ed oggi vi presentiamo @therottensalad.

Moschino by therottensalad
Moschino by therottensalad

Therottensalad: l’insalatta rotta o l’insalata si è rotta?

L’insalata è proprio marcia direi.

Ma tu un po’ di amor proprio no?

Direi fin troppo! Dovremmo fare questa domanda alle signorine che sfilavano sul red carpet alla fashion week di febbraio.

Devo bacchettarla signorina lei è un pochino troppo sboccata! Mamma che dice?

Mamma è rassegnata. L’unica cosa che si limita a dire: “E’ inutile che ti pettini bene e ti trucchi, se poi devi aprir bocca e sembrare una scaricatrice di porto!”

Come mai il materiale migliore è tutto made in Italy?

Le blogger estere sono più “serie” delle nostre. Difficile trovarle in foto compromettenti o che si prestino alla parodia. L’unico raro caso è Kenza, ma troppi pochi spunti.

Da grande voglio fare la velina, anzi no la fashion blogger: ma è veramente così figo essere fashion blogger?

A me lo chiedi??? XD non ne ho idea! Ma se mi immedesimo in loro, posso dirti che mi romperei le scatole a girare come una trottola a tutti questi eventi

I migliori collaboratori in una parodia?

Fidanzato aspirante Santo.

Ideazione e produzione: quanto tempo ci vuole per creare un tuo nuovo post?

Dipende da che materiale mi serve: se devo riprodurre un Outfit ci metto molto di più perchè devo recuperare i pezzi in giro, se invece la parodia richiede solo una posa particolare, è chiaro che il tempo richiesto è minore. L’ideazione invece avviene in pochi minuti, a volte secondi.

La più grande figuraccia durante una realizzazione, ce la racconti?

Quella della “Cagata tra blogger”: ero nel cortile del condominio del mio fidanzato e mi ero accucciata in mezzo ad una siepe con un rotolo di carta igienica in mano. Non passa mai nessuno da lì e, giustamente, proprio in quell’occasione un signore ha deciso di portare a spasso il cane, il quale ha iniziato ad abbaiare come un pazzo (gli avrò rubato il suo pisciatoio personale?) e il padrone ci ha chiesto cosa stessimo facendo. Quando adesso lo incrocio (il cane) abbasso lo sguardo.

La “creazione” che ti ha dato più soddisfazione qual è stata?

Oddio…ce ne sono un po’ veramente, e credimi che le mie preferite prescindono dai likes che ho ricevuto. Se proprio devo scegliere: quella dei mutandoni rosa, quella delle lucine di Natale, la serie “lavandino”, quella di Saw L’Enigmista e quella del Mac Donald’s.

Haters… che ne pensi?

Persone senza ironia e, probabilmente, senza AUTO-ironia. Non pretendo certo di piacere a tutti, ma alcune volte veramente sono commenti cattivi fini a se stessi. E secondo me sarebbero anche i primi a fermare la Ferragni per una foto assieme.

Ci sono tuoi lavori non andati a buon fine e che quindi hai deciso di non pubblicare?

Non che io ricordi. Se mi metto a lavorare su una foto, di solito ottengo sempre il risultato sperato.

Ti è capitata qualche critica da parte di una tua vittima?

Mai. Ed è proprio per questo che mi sento di poter andare avanti senza problemi. Il loro giudizio è quello che conta per me, e se loro sono le prime a riderci su, tanto meglio.

Si è appena conclusa la #MFW, hai del nuovo materiale? Ci dai qualche anticipazione?

Ho molto nuovo materiale. Farò un video con tutte le oscenità a cui ho assistito, commentato da me.

La tua blogger preferita?

Come bravura? Penso Chiara Ferragni. Come stile preferisco la Biasi.

image
Chi ti piacerebbe conoscere del blogger system?

Beh, una parodia tra me e Chiara Ferragni in diretta non sarebbe affatto male.

Ci parli del rapporto con i tuoi followers?

Magnifico. Al di là dei loro commenti sotto alle mie foto, c’è un mondo che non vedete, ed è quello di quando apro le mail o la messaggistica privata. Sono messaggi bellissimi e spesso le loro parole mi spronano a fare sempre meglio. Non mi aspettavo tutto questo “amore”, e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa, soprattutto perchè molti sono followers accaniti delle blogger che prendo in giro, eppure non si sentono infastiditi da quello che faccio, anzi. Infatti spesso mi scrivono: “Guarda, io amo la Ferragni, eppure tu mi fai spaccare lo stesso”. Se non mi sono inimicata i loro ammiratori, modestamente, vuol dire che sono stata brava. Sono riuscita  a far capire che non è mia intenzione insultarle, ma solo umanizzarle un po’, e questo piace a tutti.

Cos’altro aggiungere? @therottensalad è davvero geniale, seguitela sul suo profilo Instagram ,Facebook ed anche sul suo blog
Grazie di cuore Vale!

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *