Home Lifestyle People Intervista ad Angela Calzone
Intervista ad Angela Calzone

Intervista ad Angela Calzone

0

Intervista ad Angela Calzone.

Angela Calzone, pugliese di nascita e romana di adozione, ci racconta come è riuscita a fare della sua passione per il mondo social un vero e proprio lavoro.

Angela Calzone
Foto dal profilo Instagram

 

Parlaci un po’ di te: chi è Angela e come nasce questa tua passione per il mondo social?

Sono una ragazza che ha passato da poco gli enta ma con mille sogni ancora da realizzare.  Sono pugliese ma romana di adozione. Posso definirmi un’eterna sognatrice ma con i piedi ben piantati per terra. Con la testa tra le nuvole ma mai senza una reflex e un taccuino in cui appuntare pensieri ed idee. Terribilmente irrequieta e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da vedere, da scoprire e da assaggiare. Una trottola che gira con la sua valigia e con la sua testa.
Tutto questo caos o questo fiume di parole le riporto sul mio blog e da qui  nasce il mio amore per i social e per il mondo digitale. Raccontare e raccontarmi sono alla base del mio lavor
o.
La nascita del blog parte da un bisogno di avere uno spazio che fosse tutto mio in cui ero libera di esprimere me stessa e le mie passioni, mettendo in comune le persone che avessero le mie stesse idee. Resto sempre sconvolta quando ai giorni d’oggi c’è ancora chi sottovaluta i social negando tutto il loro potenziale.
E’ innegabile il potere di aggregazione tra persone che condividono le stesse idee. Da amante della comunicazione, sin da bambina, sono rimasta affascinata da tutta questa rete. C’è chi demonizza i social ma ovunque mi viene chiesto un mio parere a riguardo rispondo sempre che, se utilizzati bene sono meravigliosi, i social.

Come ti descriveresti in 3 aggettivi?

Solare, positiva e camaleontica.

Il tratto caratteristico è la spontaneità. Questo è il feedback più frequente. In un mondo di artefatti e finzioni posso dire di essere felice. Ho sempre puntato sulla sincerità e sull’essere il più fedele a me stessa. Sono una ragazza che parte da un paesino di 1400 abitanti in cui alcune esperienze si possono solo immaginare, io posso dire di averle fatte.

Questo non per passare da spocchiosa ma semplicemente perchè cerco sempre di guardarmi indietro e ricordarmi da dove vengo e dove torno per ricaricare le pile.

Umiltà e gratitudine sono tra i valori che i miei mi hanno insegnato sin da piccola e che pratico sempre. Anche nel mondo virtuale. Cerco di confrontarmi sempre con chi mi segue, anche su tematiche scottanti, un pò per riflettere insieme un pò per conoscerci  e per riflettere. Chi lo dice che i social sono un mezzo in cui si parla solo di frivolezze?!

Che rapporto ha con i social? Qual è il tuo preferito?

Come dicevo prima i social se utilizzati bene sono un’arma potentissima. Un’arma di aggregazione di massa ed io aggiungo pensanti. Evitiamo i leoni da tastiera o i cari heaters.
Il mio social preferito è indubbiamente instagram ma in particolare le Instagram Stories. Il modo migliore per rimanere in contatto con chi ci segue e non nego che vado spesso a curiosare tra le vite di chi mi segue. Non è un rapporto unidirezionale.
In un percorso a senso unico non si va da nessuna parte. Condivido piccoli momenti della giornata ed intavolo spesso confronti su tematiche particolari.
Passo dalla frivolezza alla cronaca, politica ed attualità, insomma un bel mix. Rendo partecipe chi mi guarda della mia giornata confrontandoci anche su che skin care routine utilizza, perchè no. Sono stata sempre dell’idea che la frivolezza un giorno salverò il mondo.

Il tuo profilo Ig è molto curato: come editi le foto e come scegli le location per i tuoi scatti?

Ti ringrazio per il complimento, gentilissima. Sinceramente non studio molto a tavolino le location dei miei scatti, anche se mi piacerebbe molto. C’è un mix tra calendario editoriale e scatti di vita. Cerco sempre di viaggiare parallelamente con la mia vita vera. Nel senso, se un giorno proprio non mi va di pubblicare non lo faccio. Non deve passare l’esserci a tutti i costi.

Poco tempo fa parlando con chi mi segue ci confrontammo molto su questa tematica e molte erano concordi con me sul pubblicare quando si ha qualcosa di positivo da dire. Sono “famosa” per le captions su Instagram molto lunghe. Scatto in posti che mi colpiscono, che mi trasmettono qualcosa. Un tramonto in riva al mare, una tavolata tra amiche.

La colazione prima di scappare al lavoro. La parte che più mi piace e sento mia è l’editing delle foto.

Io lo consiglio sempre. Perchè consente di mettere una firma invisibile sulla foto e sentirla più tua.

L’app che utilizzo di più è Lightroom e sono ancora in fase sperimentale per cercare un preset tutto mio. Ma ne utilizzo davvero molte quelle che consiglio di più, soprattutto alle principianti sono VSCO e PRESCO.

Le adoro e sono facilissime da usare.

Angela Calzone
Foto dal profilo Ig di Angela Calzone

Sul tuo blog racconti di viaggi, beauty e fashion. Qual è la categoria che più ti rappresenta?

Esattamente! Ma la categoria in cui mi esprimo maggiormente è travel. La curiosità è alla base di ogni scoperta ed essendo una super curiosona non posso stare ferma per molto tempo in un posto perchè mi annoio, quindi mi sento più  travel. Scoprire nuovi posticini da visitare, nuovi piatti da assaggiare ed anche nuovi prodotti da testare.

Condividerli con i miei amici virtuali e sapere che poi in qualche modo hanno ascoltato il mio consiglio mi fa sempre molto piacere.

Inevitabilmente anche gli altri settori mi incuriosiscono e cerco di portare la mia esperinza , quella di una ragazza di trent’anni e di tutto il suo mondo a 360° ecco perchè il nome Me & Tips. Me e piccole pillole di consigli. 

E noi siamo sempre sintonizzate in attesa di nuovi consigli…

Federica Donati

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Federica Donati Classe '84, moglie di Andrea, mamma di Alessandro e Camilla. Da sempre nel mondo della moda, ma senza rinunciare mai alle mille scoperte che la vita ogni giorno ci riserva. Segni particolari: positività.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *