Home Lifestyle Iscrizione  per l’anno scolastico 2016/2017
Iscrizione  per l’anno scolastico 2016/2017

Iscrizione  per l’anno scolastico 2016/2017

0

Siamo a Gennaio e già dobbiamo pensare all’iscrizione  per l’anno scolastico 2016/2017.Scuola

Le iscrizioni avvengono online a partire  dalle ore 8.00 del 22 gennaio 201 e ci sarà poi un mese di tempo, fino alle ore 20.00 del 22 febbraio, per scegliere la scuola più adatta per i propri bambini.

Le iscrizioni on line riguardano le classi prime della scuola primaria e secondaria di I e II grado. Ma anche i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali (nelle Regioni che hanno aderito).

L’adesione delle scuole paritarie al sistema delle ‘Iscrizioni on line’ resta facoltativa anche quest’anno.

Confermata l’iscrizione cartacea per la scuola dell’infanzia che potrà essere effettuata sempre dal 22 gennaio al 22 febbraio prossimi.

La domanda di iscrizione potrà essere compilata per tutto il periodo indicato dal Miur.

Non è previsto che le domande arrivate per prime abbiano la precedenza.

Per poter iscrivere i propri figli attraverso il servizio on line è necessaria la registrazione sul portale dedicato   a partire dal 15 gennaio 2016.

Il sistema ‘Iscrizioni on line’ si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda di iscrizione.

Sarà inoltre possibile seguire in ogni momento l’iter della domanda attraverso una App dedicata.

Per accompagnare genitori e studenti nella loro scelta, il Miur ha ulteriormente rinnovato il portale ‘Scuola in chiaro’ che raccoglie i profili di tutte le scuole italiane e consente la ricerca rapida degli istituti di zona in base al proprio indirizzo di residenza .

Bastano pochi passaggi per visualizzare la mappa delle scuole disponibili sul proprio territorio, in un raggio da 1 a 30 Km.

Da quest’anno, sempre su ‘Scuola in Chiaro’, è possibile consultare il Rapporto di Autovalutazione di ciascun istituto che contiene informazioni preziose per la scelta delle famiglie: gli esiti degli studenti, la loro prosecuzione negli studi o nel mondo del lavoro, elementi sull’organizzazione del curricolo, l’organizzazione oraria.

Il progetto didattico della scuola è invece reperibile nel Piano dell’offerta formativa (POF) che, per effetto della riforma, diventa triennale.

Il Piano è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche e contiene la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *