Home Lifestyle Massimo Moratti, altri presidenti e suocere
Massimo Moratti, altri presidenti e suocere

Massimo Moratti, altri presidenti e suocere

0

richiardi fotocronache  - via passo di Fargorida 11   20148 MILANO    TEL ++39 02 36504490   mail@richiardi.com

Notizia di queste ultime settimane…

Il Presidente onorario dell’Inter Massimo Moratti si è dimesso.

Il Presidente della Juve Andrea Agnelli furioso per la sconfitta in Champions e in campionato.

Il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis viene invocato a gran voce dai tifosi perché intervenga contro l’allenatore dopo la brutta sconfitta in Europa League.

Ma chi è il presidente di una squadra e che ruolo ha in pratica?

Il Presidente, detta in maniera molto sintetica, è il “padrone” della squadra.

E’ colui che detiene la maggioranza delle azioni e che, qualora rivesta anche il ruolo di amministratore delegato, è il capo indiscusso di tutto.

E’ più o meno l’equivalente della suocera.

Se si è fortunati si va d’amore e d’accordo e non ci sono problemi di sorta.

Nel caso in cui, invece, qualcosa non dovesse andare “secondo i piani” allora sì che sono problemi!

Un giocatore inviso al proprio Presidente è, mutatis mutandis, nella stessa posizione in cui si trova una nuora che non rientri nelle grazie della suocera.

Poco male, direte voi, tanto è l’allenatore che decide la formazione!

Sbagliato!! Non è sempre così.

Silvio Berlusconi, Presidente del Milan, per esempio, ha la nomea di essere l’incubo di tutti gli allenatori del Milan, posto che la leggenda metropolitana narra che sia lui stesso ad imporre modulo di gioco e formazione e, sempre la stessa leggenda narra anche che, qualora l’allenatore non segua le sue indicazioni, si espone a lavate di capo inenarrabili.

Come una suocera il Presidente di una squadra va coccolato, va rispettato, va assecondato e va venerato, come nelle ricette q.b.

Mai prendere di petto il proprio Presidente, non esiste errore più fatale.

Ne sa qualcosa Alessandro Del Piero che, giunto in prossimità della scadenza del proprio contratto, nel braccio di ferro con il Presidente Andrea Agnelli per il rinnovo, gli ha gettato il guanto di sfida postando sui social un video nel quale dichiarava il proprio attaccamento alla maglia e la volontà di rimanere alla Juve, tanto da essere disposto a firmare il contratto in bianco.

Il contratto alla fine è stato firmato, l’anno è trascorso e Del Piero è migrato altrove, prima in Australia, ora in India.

E’ come se la nuora dicesse alla suocera una cosa più o meno così “Vecchia sbabbiona, ti ho fissato un appuntamento dal parrucchiere, vai pure è già tutto pagato, fai tutto quello che serve, taglio e tinta come minimo, visto che hai 4 dita di ricrescita e hai dei capelli che sembrano la lana di una pecora.

No, non va bene e non si fa.

Poi altro che migrare in Australia!! Dopo aver detto una cosa del genere alla propria suocera è opportuno fissare un appuntamento a Cape Canaveral e trasferirsi direttamente sulla luna.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *