Home Food Menù in giallo per la Festa della Donna
Menù in giallo per la Festa della Donna

Menù in giallo per la Festa della Donna

0

Donne, che si mangia questa sera?

Ogni anno, l’8 marzo, si festeggia la Giornata Internazionale della Donna, per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche sia le discriminazioni e le violenze, di cui le donne sono state oggetto, e, purtroppo, continuano ad essere ancor oggi in molte parti del mondo.

Iniziata a festeggiarsi nel 1909 negli Stati Uniti d’America, la Festa della Donna è stata introdotta anche in Italia nel 1922.
Da allora, c’è l’abitudine di passare la serata solo fra donne, lasciando a casa fidanzati, mariti o chiunque sia del sesso opposto.

In alternativa, per le amanti della cucina, questa è una delle buone occasioni per divertirsi ai fornelli e stupire sorelle, amiche e colleghe con una deliziosa cenetta in giallo.

Sul web vengono mostrati diversi tipi di menù per la Festa della Donna, tutti rigorosamente dominati dal giallo, il colore della mimosa, fiore scelto dall’Unione delle Donne Italiane come simbolo della Festa, dal momento che fiorisce proprio agli inizi di marzo.

Io, qui, non faccio altro che riproporre due alternative semplici per ogni portata, in modo da semplificare il pomeriggio a chi decidesse di organizzare una serata a casa anche all’ultimo momento!

Antipasti:

  1. Limoni ripieni di crema al tonno 

   2.  Uova ripiene di ricotta

Primi piatti:

Risotto allo zafferano

 

risotto-allo-zafferano2.  Carbonara mimosa

Secondi piatti:

    P

ollo mimosa

 

pollo-mimosa   Crumble con verdure arrosto 

Dolce:

Torta mimosa 

   Cupcakes al limone 

Non so a Voi, ma a me è già venuta l’acquolina in bocca.

E, allora, corriamo a fare la spesa, ci aspetta un pomeriggio mooolto divertente!

Auguri a tutte le Donne!

Laura Guida

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *