Home Create&Celebrate Edere e tagete

Edere e tagete

0
unnamedAdoro le ederine, quelle a foglia piccola e il portamento un po’ spettinato.
Le metterei dappertutto perché oltre ad avere un aspetto elegante,  mantengono la loro bella chioma anche col freddo, regalando sempre al terrazzo e al davanzale un tocco di verde.

 

Insomma, niente più terrazzi spogli e desolati in inverno.
Uniamo qualche tagete che ci accompagnerà per tutta l’estate con il colore del tramonto e in autunno potremo sostituirli con qualche viola del pensiero (a fiore grande).
Il tagete si autodissemina abbastanza facilmente, ma possiamo aiutarlo “sbriciolando” i fiori secchi nel terriccio e magari la prossima primavera nasceranno da soli.
Nonostante il tagete stia benissimo in pieno sole, in vaso preferisco concedere loro una tregua dal sole pomeridiano perché il terriccio asciuga in fretta e i fiori appassiscono prima.
 1
Cosa occorre
  • Una vaschetta rettangolare
  • 2 vasetti di edera elix variegata
  • 3 vasetti di tagete nano
  • Terriccio universale
Procedimento
Una volta interrate le piantine, posizionando i tagete al centro e le ederine da cornice, bagnare solo quando il terreno è asciutto.
Ogni 15 giorni aggiungere un concime per piante da fiore. Non è indispensabile ma aiuta a prolungare la fioritura.
Allo stesso scopo, eliminare le corolle appassite.
Per quanto riguarda i vasi, oltre ai classici color terracotta, ne esistono ormai di tutti i colori. A voi la scelta.
E così pure il numero delle piantine, potrà variare in base alle dimensioni dei vasi.

 

Marilena

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *