Home Lifestyle Womomos ti porta ai mondiali 3° puntata: ammonizione ed espulsione

Womomos ti porta ai mondiali 3° puntata: ammonizione ed espulsione

0

Ammonizione 1   Manca poco…ci siamo quasi…siamo quasi arrivate alla data fatidica! Il 12 giugno si avvicina, stanno per iniziare i Mondiali di calcio…si avvicina sempre di più la meta del nostro regalo. Allora? Individuato? Scelto? Fatto mettere da parte dalla commessa di turno? Sì, ecco, direi che giunte a questo punto siamo tutte più che legittimate a farlo togliere dalla vetrina o dallo scaffale del negozio. Sarà nostro senza ombra di dubbio!!!

Ormai siamo le regine incontrastate del calcio, a noi Ilaria D’Amico ci fa veramente un baffo!! (sapete vero chi è? E’ la conduttrice di Sky Calcio show, quella brutta, con le doppie punte J). Allora…ci rimane da imparare la differenza tra ammonizione ed espulsione. Quando un giocatore fa un fallo sull’avversario, lo azzoppa, gli fa lo sgambetto, lo fa cadere, gli tira la maglia, gli tira i capelli, gli da una gomitata insomma lo tira giù l’arbitro fischia, interrompe il gioco, assegna un calcio di punizione (Uhhhhhhh questo mica ve l’ho ancora spiegato…me lo sono dimenticata…niente paura rimediamo!)…dicevo…l’arbitro interrompe il gioco e AMMONISCE il giocatore. Tira fuori un cartellino giallo dal taschino e lo sventola in direzione dell’ammonito. Poi segna il nome del giocatore e il minuto di gioco (non è che quando guarda l’orologio si domanda se sua moglie ha buttato la pasta, no no, guarda a che minuto della partita è stato fatto il fallo). Bene, al secondo cartellino giallo il giocatore viene espulso, cioè viene mandato via, non può finire la partita e la sua squadra gioca con un uomo in meno. Allora in quanti giocano se hanno un uomo in meno? Dai dai dai che lo sapete!!! 10? BRAVISSIME!!! Ve lo avevo detto che sapete tutto!!! Allora…ve lo spiego anche con altre parole, però oggi niente saldi, tanto è facile…dai oggi parliamo di…adulterio…insomma di CORNA! Dunque…il cartellino giallo è un po’ come l’avvertimento che dai al tuo lui quando si gira a guardare il lato B della modella che passa sul marciapiede opposto al vostro. E’ la stessa gomitata che gli sferri giusto nelle costole oppure diretta nel fegato e con la quale gli dici “Ehi tu Brad Pitt de noiatri la prossima volta ti spezzo una caviglia”. Ecco un avvertimento e nulla più. Al secondo avvertimento, però, altro che gomitata nelle costole, ti becchi un bel calcio nel tuo di lato B, altro che quello della donzella dall’altra parte della strada!! E questo calcio nel lato B è proprio come il cartellino rosso del calcio. Poi però c’è il fallo da rosso diretto e quello è tutta un’altra storia. Il giocatore, altro che gomitata, fa un fallo all’avversario in grado di azzoppare un elefante, di solito sulla caviglia o sul ginocchio. E’ come se trovassi il tuo lui già sull’altro marciapiede, piacevolmente assorto in un’intima conversazione con la modella di cui sopra. Eh, lì non è che ci siano molte possibilità di avvertimento, quello è un atteggiamento da rosso diretto. E’ espulsione diretta!!!! Se invece il tuo lui non è più assorto in alcuna conversazione, ma è già avvinghiato alla modella, stile polipo eh, lì non c’è proprio cartellino che tenga, lì si va solo di bazuka! Ammonizione 2

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *