Home Lifestyle 1000 Miglia 2018, i vincitori
1000 Miglia 2018, i vincitori

1000 Miglia 2018, i vincitori

0

Le 450 automobili storiche della 1000 Miglia 2018, appartenenti a 73 diverse Case automobilistiche, sono partite da Brescia il 16 Maggio.

Il folto pubblico di appassionati e curiosi accorsi nel cuore della città della Leonessa ha potuto apprezzare il rombo dei motori del “museo viaggiante” .

La prima tappa della 1000 Miglia 2018 ha superato Mantova per andare a verso Pontelagoscuro sul Fiume Po.

Le vetture d’epoca si sono dirette poi verso Ferrara, Comacchio e Ravenna, per giungere in serata al traguardo della prima tappa a Cervia-Milano Marittima.

La seconda tappa della 1000 Miglia 2018 ha preso il via.

Baciate dal sole, le auto d’epoca in corsa per aggiudicarsi la trentaseiesima rievocazione storica sono partite alle 6:30 da Milano Marittima in direzione Roma, dove hanno fatto il loro arrivo alle 20:15.

La 1000 Miglia 2018 è giunta ad Arezzo per l’intermezzo della seconda tappa partita all’alba da Cervia-Milano Marittima.

Gli equipaggi dei “gioielli” a quattro ruote, dalla bellezza e dal fascino senza tempo, hanno sostato nella “città dell’oro”, prima di riprendere la corsa verso Roma dove hanno tagliato il traguardo.

La seconda tappa della 1000 Miglia 2018 da Cervia-Milano Marittima a Roma è al rush finale.

Le vetture d’epoca si sono dirette verso Roma, dove erano attese dai cittadini della Capitale per il taglio del traguardo; e la seguente sfilata in via Veneto e tra gli affascinanti monumenti romani.

La corsa di regolarità si è svolta al meglio, nonostante la pioggia abbia caratterizzato alcuni tratti dal cuore della Toscana verso sud ma senza condizionare la competizione e la costante presenza di migliaia di donne, uomini e bambini ai bordi delle strade.1000 MIGLIA 2018

Il “museo viaggiante” si è così rivelato, ancora una volta, capace di superare le avversità legate al maltempo; regalare ai tantissimi curiosi e appassionati emozioni uniche tra le città, i borghi, gli scorci paesaggistici e naturali mozzafiato dell’Italia.

Tra i quali Palazzo del Pero, Cortona – la città che ha dato i natali al cantante Jovanotti –, Castello della Sala, Orvieto e Baschi, l’unica località dove si sono tenute le prove su sfondo sterrato della 1000Miglia 2018.

La terza tappa della 1000 Miglia ha visto  i bolidi della Freccia Rossa lasciare  Roma  per dirigersi verso Parma, città di eccellenze enogastronomiche.

La terza tappa della 1000 Miglia, partita di primo mattino da Roma, è arrivata a Monteriggioni per la sosta pranzo.

Il tragitto mattutino è stato caratterizzato da una moltitudine di emozioni, da paesaggi mozzafiato, dal calore di molti bambini ai bordi delle strade.

Il sole e la temperatura primaverile hanno reso l’atmosfera ancor più coinvolgente per appassionati e curiosi.

Dopo l’avvio della tappa dalla Capitale, le auto d’epoca sono transitate a: Ronciglione, Lago di Vico, Viterbo, Radicofani e Siena, in uno dei percorsi storici e più apprezzati dagli amanti della Freccia Rossa.

Concluso l’intermezzo di Monteriggioni, gli equipaggi della 1000Miglia 2018, si sono diretti  in direzione Parma.

La trentaseiesima edizione della rievocazione storica della Freccia Rossa, partita questa mattina da Roma, ha attraversato il cuore della Toscana, con i borghi antichi di Poggibonsi e San Miniato.

Alle Mura di Lucca, patrimonio storico e artistico di valore inestimabile, folta la presenza del pubblico, come nel centro della città. Le vetture d’epoca sono poi risalite verso Pietrasanta.

I gioielli a quattro ruote del “museo viaggiante”, hanno toccato la Liguria con il passaggio a Sarzana e si sono dirette in seguito verso il Passo della Cisa, attraverso lo storico tratto dell’edizione del 1949, da poco ripristinato nell’antica strada.

 In serata nella città ducale, il percorso toccherà i luoghi più rappresentativi del centro storico, arricchiti da momenti di animazione in Piazza Duomo e al Teatro Regio.

1000 MIGLIA 2018

Nella città ducale, un clima di grande festa ha accolto le auto storiche della Freccia Rossa lungo tutte le vie e le piazze del centro.

 

 

La quarta e ultima tappa della 1000 Miglia 2018, partita nelle prime ore da Parma, ha fatto il suo arrivo all’Autodromo di Monza per il ristoro prima del rush finale.

Dopo aver attraversato Salsomaggiore Terme, Piacenza e Lodi, le vetture d’epoca hanno sfilato sotto le guglie del Duomo di Milano per il timbro; in uno scenario a dir poco unico per tutti i partecipanti alla corsa e i molti spettatori presenti.

I motori hanno poi rombato nel rinnovato museo storico Alfa Romeo ad Arese, per fare il loro ingresso all’Autodromo.

Il tratto finale della gara vedrà ora i passaggi da Bergamo, Chiari, Ospitaletto, prima di tagliare il traguardo  sulla pedana di Viale Venezia a Brescia.

 Juan Tonconogy e Barbara Ruffini sono i campioni della 1000Miglia 2018, a bordo dell’Alfa Romeo 6C 1500 GS “Testa Fissa” del 1933,  ha vinto.

In seconda posizione si piazzano Giovanni Moceri e Daniele Bonetti sull’Alfa Romeo 65 1500 SS del 1928 con 73714 punti.

Al terzo posto i campioni uscenti bresciani Andrea Vesco e Andrea Guerini, a bordo dell’Alfa Romeo 6C 1750 Zagato del 1929 con 73327 punti.

Per la coppia Tonconogy-Ruffini si tratta della terza vittoria della “corsa più bella del mondo”, dopo i successi conquistati nel 2013 e nel 2015.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Bonnie Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *