Aurora boreale, le migliori destinazioni per vederla

L’aurora boreale è un meraviglioso spettacolo di luce naturale visibile in alcuni periodi dell’anno nell’emisfero settentrionale.

Questo fenomeno si verifica quando le particelle caricate elettricamente dal sole entrano nell’atmosfera terrestre e si scontrano con particelle gassose, come ossigeno e azoto.

L’esperienza è surreale, con vibranti tonalità di blu, verde, rosa e viola che danzano nel cielo notturno.

I posti migliori per vedere l’aurora boreale offrono poco o nessun inquinamento luminoso, cielo sereno e nessuna precipitazione.

Scopri le principali destinazioni in cui è possibile vedere l’aurora boreale caleidoscopica.Aurora boreale

Fairbanks, Alaska

Fairbanks è uno dei posti migliori al mondo per vedere l’aurora boreale in quanto si trova direttamente sotto l’ovale aurorale. Questa zona a forma di anello si trova sopra il polo nord geomagnetico della Terra, dove si concentra l’attività dell’aurora. I visitatori possono aspettarsi di vedere le luci in media quattro su cinque notti limpide durante la stagione delle aurore, che dura dal 21 agosto al 21 aprile. Per un’esperienza di vacanza indimenticabile, visita la Casa di Babbo Natale nella città del Polo Nord. I viaggiatori possono anche vedere sculture di ghiaccio a febbraio e marzo grazie ai Campionati mondiali di arte del ghiaccio oppure fare un giro in slitta trainata da cani o in motoslitta.

Tromsø, Norvegia

Situato al di sopra del circolo polare artico, Tromsø è uno dei numerosi punti per vedere l’aurora boreale in Norvegia. La parte settentrionale del paese è buia dal primo pomeriggio fino a tarda mattinata, da fine settembre a fine marzo. Con questa oscurità estrema, ci sono più opportunità di vedere l’aurora. Tromsø è di per sé una città moderna, quindi c’è molto da vedere e da fare quando non si guarda il cielo, inclusa una visita alla bellissima Cattedrale dell’Artico. Tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio, la città ospita il Northern Lights Festival, un evento di 10 giorni di musica e arti dello spettacolo che comprende di tutto: dai cantanti e ballerini alle sinfonie. Gli inseguitori Aurora possono vedere le luci da soli, optare per un safari guidato dell’aurora boreale o fare un meraviglioso tour di trekking husky nel deserto artico

Lapponia, Finlandia

La Lapponia si trova nel circolo polare artico nel nord Europa. L’aurora boreale è visibile circa 200 notti all’anno da questa regione in Finlandia. La Lapponia è anche conosciuta come la casa di Babbo Natale, il popolo Sami (gli unici indigeni nell’Unione europea) e ben 190.000 renne. Gli inseguitori Aurora possono aspettarsi di vedere le luci ogni altra notte limpida tra settembre e marzo nella Lapponia settentrionale, specialmente quando le stelle sono spente. Aurora boreale

Isole Orcadi, Scozia

Questo gruppo di isole accattivanti, situato sulla remota costa settentrionale della Scozia, è uno dei posti migliori per vedere le notti del nord nel paese. L’autunno e l’inverno sono le stagioni migliori per assistere all’aurora, conosciuta anche nel dialetto locale come “Mirrie Dancers“. Questo periodo dell’anno porta serate fredde con cielo sereno, il che rende le condizioni ideali per la visione. Alcuni luoghi per vedere lo spettacolo di luci dell’aurora boreale vanno dalla cima di Wideford Hill, lungo la costa di Birsay o sulla spiaggia di Dingieshow. Oltre all’aurora, le Orcadi ospitano paesaggi costieri mozzafiato e più pecore di quante tu possa contare. I viaggiatori possono anche visitare il cuore del Neolitico Orkney, un sito patrimonio mondiale dell’UNESCO, che comprende numerosi monumenti risalenti a 5.000 anni fa. Mentre sei qui, prevedi di soggiornare nella storica città di Kirkwall, la capitale delle Isole Orcadi.

Yellowknife, Canada

Yellowknife è la capitale dei Territori del Nord Ovest del Canada. È anche conosciuta come la capitale Aurora del Nord America. Con la sua posizione nel mezzo dell’ovale aurorale, la città organizza uno degli spettacoli di luci più impressionanti del mondo da gennaio a marzo. Situato sulla sponda settentrionale del Great Slave Lake, Yellowknife vanta sport invernali come la pesca sul ghiaccio e lo sci di fondo. Alla fine di marzo, quando le temperature iniziano a scaldarsi, Yellowknife ospita il Long John Jamboree sulla baia di Yellowknife. Le festività dell’evento includono zuccherine, sculture di ghiaccio e gare di slitte trainate da cani.

Jukkasjärvi, Svezia

Il periodo ottimale per vedere l’aurora boreale in Svezia è durante i mesi più bui, da dicembre a marzo. Nella parte settentrionale del paese, nella Lapponia svedese, i visitatori possono vedere i cieli illuminati da fine agosto o inizio settembre a metà aprile. Il piccolo villaggio svedese di Jukkasjärvi si trova a circa 125 miglia sopra il circolo polare artico sul fiume Torne ed è un luogo ideale per la visualizzazione delle aurore. Aurora boreale

Reykjavik, Islanda

Da settembre ad aprile è il momento migliore per inseguire l’aurora boreale in Islanda. Per una visione ottimale lontano dall’inquinamento luminoso, vai a Öskjuhlið. Questa zona densamente boscosa a Reykjavik ha passerelle e percorsi dove è possibile vedere lo spettacolo notturno. In cima a questa foresta si trova Perlan, che è l’unico planetario del paese e un museo che espone mostre sull’Islanda. Non perdere le viste panoramiche della città dal ponte di osservazione al quarto piano di Perlan. Da esso, i visitatori possono vedere il ghiacciaio Snæfellsjökull, il vulcano Keilir e la montagna di Reykjavik, Esja.

Kangerlussuaq, Groenlandia

La Groenlandia potrebbe non essere il posto più accessibile dove viaggiare per vedere l’aurora boreale, ma coloro che vi si recheranno saranno elettrizzati. La tundra di Kalaallit Nunaat  è uno dei posti migliori al mondo per vedere l’aurora. La finestra di visualizzazione si estende da settembre all’inizio di giugno, quando puoi goderti il sole di mezzanotte. La piccola città di Kangerlussuaq si trova su un fiordo proprio lungo il circolo polare artico. I 300 giorni all’anno di cielo sereno lo rendono un luogo ideale per vedere le luci, specialmente tra ottobre e aprile. La città, ex base aeronautica americana, ospita anche la calotta di ghiaccio della Groenlandia.

La penisola di Kola, in Russia

La stagione aurora sulla penisola di Kola nella Russia nord-orientale si estende da fine agosto ad aprile, ma l’inverno è il momento migliore per vedere le luci. Questo perché la regione, che si trova all’interno del circolo polare artico, vanta 42 notti polari, il che significa che l’area è avvolta nell’oscurità totale per più di 24 ore. È anche una delle regioni più temperate e accessibili della Russia dove puoi inseguire l’aurora. Il posto migliore per vedere le luci sulla penisola è dalla piccola città portuale di Murmansk, che si trova nella parte nord-occidentale della regione. Per vedere altre parti della regione, optare per un tour di otto giorni con Russia Discovery. Questo pacchetto include la visione dell’aurora boreale, la visita della tundra e della costa dell’Oceano Artico, l’incontro con gli indigeni Sami, la motoslitta tra le montagne del Khibiny e l’esplorazione di San Pietroburgo.

Saadjärv, Estonia

Diverse destinazioni in Estonia sono popolari tra i cacciatori di aurore locali, ma Saadjärv è noto per avere gli avvistamenti più coerenti durante i mesi invernali. La città si trova a circa 14 miglia a nord di Tartu, nella contea di Tartu, nell’Estonia centrale. È situato sul lago Saadjärv, che è uno dei 10 laghi più profondi e più grandi del paese. È anche vicino al Parco Naturale Vooremaa, quindi c’è molto da fare nella regione quando non guardi le luci danzare nel cielo. Il lago è un’importante area ricreativa con spiagge, luoghi di soggiorno e musei, come The Ice Age Center. Puoi anche visitare il castello di Alatskivi, andare con le racchette da neve nella palude Männikjärve o esplorare l’Elistvere Animal Park.

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati