Home Lifestyle L’effetto terapeutico del mare anche d’inverno

L’effetto terapeutico del mare anche d’inverno

L’effetto terapeutico del mare anche d’inverno
0

L’effetto terapeutico del mare su mente, corpo ed anima.

Siamo abituati ad andare al mare nel periodo estivo, ma non ci rendiamo conto di quanto fascino abbia il mare fuori stagione. E di quale sia il suo effetto terapeutico.

Ecco che ritagliarsi nei mesi freddi una passeggiata in spiaggia, così solitaria, deserta, silenziosa, quasi malinconica a primo impatto, possa, in realtà, rivelarsi una cura naturale, una vera e propria medicina, non solo per il corpo, ma anche per la mente e l’anima.

Alla confusione e ressa per accaparrarsi un posto per l’ombrellone, si sostituiscono l’orizzonte ed il fragore della risacca, dolce suono che induce alla riflessione ed al relax mentale. I borghi marinari, caotici e rumorosi in estate, acquistano una magica poesia in inverno.

effetto terapeutico del mare

E se d’estate l’azzurro/verde del mare ci affascina, d’inverno il suo blu intenso sarà destinato a rapirci definitivamente.

Secondo la cromoterapia, infatti, il blu è un colore adatto per rilassarsi e tornare in pace con se stessi e col mondo.

Ecco spiegato il suo effetto terapeutico nella mente e nell’animo.

La letteratura è ricca di pensieri dedicati al mare e ai suoi effetti benefici nell’uomo. Eccone alcuni esempi:

“Il mare ha un aspetto di indescrivibile grandiosità, specialmente quando è illuminato dal sole. Ci si sente immersi nella natura. Ancora più del solito si avverte la nullità dell’individuo e questo ci riempie di felicità”.

Con queste parole, Albert Einstein centrava in pieno il concetto di mare come forza capace di smuovere innumerevoli emozioni nell’animo umano.

“Quando i miei pensieri sono ansiosi, inquieti e cattivi, vado in riva al mare e il mare li annega e li manda via coi suoi grandi suoni larghi, li purifica col suo rumore ed impone un ritmo su tutto ciò che in me è disorientato e confuso”. (R.M.Rilke)

“Nelle città senza mare chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio… forse alla Luna…” (B. Yoshimoto).

 

effetto terapeutico del mare

Scappare dalla frenesia della città, per andare a rifugiarsi nella calma della spiaggia. Lontano da tutto e da tutti. Soli coi propri pensieri. Respirare la salsedine e lo iodio. Sentire sulla pelle il vento fresco e rigenerante. Osservare il movimento del mare e la sabbia picchiettata da una pioggia recente.

Ecco l’effetto terapeutico del mare.

Oriana Leggio

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
tags:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »