La storia dell’albero del Rockefeller Center

albero del rockfeller center

Ecco la storia dell’albero del Rockefeller Center

A New York, non è ufficialmente Natale fino a quando l’albero non viene acceso al Rockefeller Center. Il primo albero apparve nel 1931, durante la Grande Depressione, quando gli operai misero un albero nella terra di un cantiere edile. Quell’anno, l’albero simboleggiava il Natale, ma anche la speranza e l’invincibile spirito umano.

rockfeller center

Nel 1933, la tradizione attuale iniziò con un albero decorato con 700 luci posto di fronte al nuovo edificio RCA. Il laghetto per pattinaggio sul ghiaccio all’aperto del Rockefeller Plaza è stato inaugurato nel 1936. I temi di decorazione e le festività variano di anno in anno.

Nel 1941, due renne prese in prestito dallo zoo del Bronx furono ospitate in gabbie accanto alla fontana di Prometeo.

Nel 1942, durante la seconda guerra mondiale, tre alberi viventi abbellirono il Centro. In un atto di patriottismo, un albero era decorato in rosso, un altro in bianco e l’altro in blu. Tuttavia, a causa delle restrizioni sull’elettricità in tempo di guerra, gli alberi non erano illuminati. Nel 1949 l’albero fu dipinto d’argento.

Nel 1951, l’intera nazione assistette alla cerimonia di illuminazione degli alberi quando fu trasmessa in televisione su The Kate Smith Show.

rockfeller center

E nel 1964, la cerimonia era diventata un evento annuale, con celebrità come Johnny Carson, Hugh Downs, Ed McMahon, Barbara Walters, Debbie Reynolds, Marlo Thomas e Phil Donahue che ospitavano lo spettacolo.

Oggi, l’albero di Natale annuale al Rockefeller Center è tipicamente adornato con più di 25.000 luci ma nessun altro ornamento ad eccezione della stella in cima.

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati

Translate »