Home Cultura Steampunk, uno stile originale

Steampunk, uno stile originale

Steampunk, uno stile originale
0

Steampunk , lo avete mai sentito? Sicuramente l’avete visto o l’avete letto senza però conoscerlo!

Citando Wikipedia lo Steampunk “è un filone della narrativa fantastica e, più nel dettaglio, della fantascientifica che introduce una tecnologia anacronistica all’interno di un’ambientazione storica, spesso il XIX secolo e in particolare la Londra vittoriana dei romanzi di Conan Doyle, H. G. Wells e Jules Verne.”

E’ uno stile giovane che ha messo radici negli anni ’80 e ’90 prendendo spunto dai romanzi scientifici di Verne come Ventimila leghe sotto i mari e Viaggio al centro della Terra. Jules Verne è stato un precursore di questo movimento artistico e culturale che diede vita alla fantascienza moderna. Oltre a Verne però bisogna citare anche H. G. Welles con i suoi La macchina del tempo e La guerra dei mondi (ricordate la trasposizione cinematografica con Tom Cruise?).

La domanda che si pone questo movimento è: Come sarebbe il passato se avesse un’impronta futuristica?

Da qui si capisce perché di solito, i personaggi del genere Steampunk, hanno costumi dell’Ottocento che si intrecciano con il moderno punk. Questa folle unione va ad accentuare il contrasto tra passato e futuro: corsetti femminili di cuoio, gonne lunghe con spacchi vertiginosi, calze a rete, occhiali da aviatore su cappelli a cilindri..

 

Steampunk
Il romanzo Fidanzati dell’Inverno di C.Dabos è in perfetto stile Steampunk (Foto Credit: Francesca Cirianni)

 

 

 

Lo Steampunk lo abbiamo definito come un filone artistico (moda, cinema, letteratura fantasy) e culturale.

Perché culturale? Semplicemente perchè, come tutti i filoni storici che sono stati vissuti, anche lo Steampunk ha quella propulsione al rinnovamento. E’ di per sé una spinta verso qualcosa di nuovo e diverso che ha avuto risposta, in questo caso, nell’unione tra passato e futuro. Il futuro ha nuove idee tecnologiche ma pensieri di massa troppo uguali. Il passato è retrogrado se pensiamo alla sua tecnologia ma si avevano più pensieri individuali e più originali.

Vi piace questo stile?

Francesca Cirianni

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Francesca Cirianni Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »