Il battesimo…della Sella!

Le emozioni...!Le emozioni...Buondì care lettrici,

eccomi nuovamente qua con voi per condividere qualcosa di davvero speciale. Ebbene sì ragazze, non esiste solo il battesimo religioso ma c’è anche per noi Equestrians e non è altro che riferito alla prima volta in cui una persona, bimbo o adulto che sia, si avvicina ai cavalli e sale per la prima volta in sella!

 

Io ricordo ancora nitidamente quel giorno, perché come ogni appassionata di cavalli che si rispetti, quello è un momento memorabile. Desideravo quell’evento da quando avevo tre anni, da quando un bel giorno dissi a mia mamma: “mamma, possiamo tenere un cavallo in giardino?”; ecco, immaginatevi la scena: mia mamma allibita perché non riusciva a capire dove e quando avessi visto un cavallo (O.o’), ed io che ero tutta occhi e sorrisi (*-*)! Rido da matti solo pensandoci.

Il mio battesimo della sella l’ho fatto venerdì 17 novembre del 2000 e da quel giorno non ho mai smesso di andare a cavallo… non ho più smesso di sognare.

Ma tornando a bomba, “Cosa serve ad un principiante per iniziare ad avvicinarsi a questo sport?”. In realtà non molto e se saremo bravi, anche a prezzi modici. Ci occorreranno un paio di pantaloni della tuta ed un paio di scarpe da ginnastica comode (se avete dei polacchini stile Blundstone è il massimo perché hanno una suola più rigida che aiuta nella presa dell’equilibrio). Il cap (l’elmetto da mettere in testa) ed il corpetto li fornirà invece la scuola di equitazione per le prime lezioni, ma una volta che “si ha preso passione”,  andare a prenderli in un centro Decathlon è più che buono.

Piccole amazzoni crescono!

Altra domandina che sono sicura vi starete facendo, “Qual è l’età giusta per iniziare?”. Come tutti gli sport c’è un’età più corretta per non compromettere il corretto sviluppo della muscolatura e dell’ossatura del bimbo e per questo vi rispondo otto anni, massimo sette. Pensate poi al fatto che iniziando così presto, l’approccio con il cavallo sarà molto graduale, da prendere come un gioco diverso da “nascondino” o “lupo mangia frutta”, perché la cosa ESSENZIALE è far prendere la massima confidenza al bambino con il suo nuovo amico a quattro zoccoli, senza il timore e la paura; perciò non pensate che dopo due mesi vedrete il vostro pargolo galoppare o saltare già gli ostacoli. Al contrario, ciò che preme all’istruttore è che lui impari a conoscere questo animale, a rispettarlo ed a prendersi cura di lui giocandoci insieme e facendo ginnastica motoria in sella. Questo è il metodo di approccio che seguiamo nel circolo che frequento quando sono così cuccioli <3.

Secondo voi quali potrebbero essere il primi segnali che vi farebbero capire che il vostro bambino è un “horse lover”?Ecco secondo me qualche indizio. A) lo sentite parlare tanto e soprattutto di cavalli in riferimento all’animale preferito; B) quando ne vede uno diventa euforico; C) se ha la possibilità di avvicinarsi ad un cavallo non perde mai l’occasione…!

Le fiere sui cavalli sono di certo un bellissimo approccio perché ti catapultano nel mondo dei cavalli a 360° e danno ai genitori la possibilità di capire se è uno sport che potrebbe piacere o meno. Solo un piccolo consiglio, mai forzare la mano con loro per portarli a tutti i costi ad andare a cavallo, perché sarebbe ancora più controproducente e metterebbe loro molta paura. Penso a tanti miei amici ed amiche che, avendo avuto una prima esperienza traumatica a cavallo (magari perché affidati alle persone “sbagliate”), non hanno più voluto avvicinarsi ai cavalli e questo è un grandissimo peccato :’( .

DSC_0146m

A volte però la passione non è immediata e tanti bimbi la prendono con il tempo; questo perché magari non avevano mai avuto l’occasione di vedere un cavallo, di avvicinarsi a lui oppure semplicemente perché non aveva mai suscitato il loro interesse. Perciò, la cosa fondamentale è sapere che al vostro bimbo piacciono gli animali e li adora, perché se fosse così è molto probabile che nell’andare in un maneggio prenda passione a prima vista!

Perché dunque non sfruttare il primo sabato o domenica pomeriggio di sole per andare a dare due carote o mele ai cavalli del maneggio più vicino a casa vostra? Io vi posso invitare al circolo che frequento se siete in zona Brescia e se foste interessate/i, contattatemi con la massima libertà sul mio profilo Ig (@lara_lullaby).

 A presto,

un abbraccio! Lara

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

2 Comments

Add Yours

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *