Cultura

Coopi: #Aiutaunguerriero

Fatimah, 10 anni, vive in un insediamento precario in Niger dopo essere fuggita dalla Nigeria dove il suo villaggio è stato attaccato dalle milizie di Boko Haram.

Aamir, 12 anni, vive in Iraq e per andare a scuola deve attraversare tutti i giorni strade piene di macerie e dove si trovano ancora mine inesplose.

Yasmeen, 9 anni, vive in un centro commerciale abbandonato in Libano dopo essere stata costretta a lasciare la casa in cui abitava con la sua famiglia in Siria.

Queste sono solo alcune delle tante storie dei piccoli guerrieri.

I piccolo guerrieri sono bambini che a causa di guerre ed emergenze ogni giorno lottano per: ricevere un’istruzione, sfidano violenze e distruzione.

Tutto questo per compiere quello che è normale per ogni altro bambino: andare a scuola.

L’Ong  crede veramente che l’educazione sia davvero l’arma più potente per cambiare il mondo e fare in modo che a nessun bambino sia tolta questa opportunità. Lo crediamo pure noi!

Questa è la mission di COOPI – Cooperazione Internazionale Ong Onlus- ed è per questo motivo che la matita è diventata il simbolo della nuova campagna: Aiuta un guerriero.

COOPI si pone l’obiettivo di garantire l’accesso all’istruzione a: 3.000 bambini in Niger, dove la guerra prosegue ancora a causa della presenza di Boko Haram; 1.200 bambini in Iraq, un paese distrutto dai gruppi terroristici dell’ISIS.

In Libano inoltre è stata attivata una scuola temporanea per i bambini arrivati dalla Siria, che vivono in situazioni precarie e disagiate, come Yasmeen.

Con una donazione si può sostenere l’intervento di COOPI per realizzare in Niger, Libano e Iraq scuole in tende e container; formare e sostenere insegnanti ed educatori; fornire materiale didattico, ludico e sportivo (banchi, libri, quaderni, palloni e attrezzature sportive); assicurare forme di protezione rispetto ai potenziali rischi di abusi e violazione dei diritti umani, specie nei confronti di bambine e ragazze.

Le guerre, le crisi, le emergenze escludono dall’educazione milioni di minori nel mondo.

Anche tu come noi puoi fare un piccolo gesto per aiutare questi piccoli grandi guerrieri!

 

 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.