Cucina valdostana
Cucina

Cucina valdostana e i suoi piatti tipici

Cucina valdostana e i suoi piatti tipici, ecco quali sono

Cucina valdostana

Ciambelline d’Aosta

Sono biscotti semplici da fare e si preparano  amalgamando la farina di mais con una piccola parte di farina bianca, insieme a zucchero, burro, uova e scorza di limone.

Crêpes alla valdostana

le cialde sottili vengono infatti dapprima cotte su una piastra rovente, per essere poi passate in forno per conferire una consistenza e un gusto più deciso al prodotto e sono farcite con fontina e prosciutto cotto e ricoperte di besciamella

Distillati

La grappa è un’acquavite di vinaccia e il  génépy, ricavato dalla macerazione in alcol delle artemisie.

Flandze

Una focaccia dolce a base di farina du frumento e segale, latte, lievito, burro, tuorlo d’uovo, amido di mais e zucchero, arricchito con uvetta, mandorle e noci, cotta tradizionalmente in forno a legna e servita con frutti di bosco e panna montata.

Focaccia valdostana

Una schiacciata a base di pasta lievitata, ripiena di fontina valdostana, prosciutto crudo e olio extravergine di oliva.

Formaggi

Patria della fontina, dal sapore dolce e la pasta morbida e fondente. Il fromadzo, formaggio vaccino a pasta semidura dalla lunga tradizione. Il réblec de crama, ottenuto da latte crudo e panna d’affioramento, il salignon, una ricotta dalla consistenza cremosa e grassa e dal sapore speziato.Il séràs, ricavato dal siero residuo della lavorazione della fontina, e la toma di Gressoney, formaggio d’alpeggio a pasta semidura. Senza dimenticare la brossa, altro derivato dal siero residuo della lavorazione dei formaggi con l’aggiunta di aceto e acido citrico.

Lasé

Il latte fresco appena munto e ancora crudo.

Lou mécoulin

È la versione valdostana del panettone, un lievitato aromatico e ricco di sapore, alto e soffice, realizzato con latte, panna, uova, zucchero, burro, olio d’oliva, lievito, e poi insaporito con l’uvetta macerata nel rum.

Mela Golden Delicious e mela renetta

cucina valdostana

La mela è caratterizzata dalla buccia color giallo oro e la forma tondeggiante, invece la mela renetta, originaria della Francia, ricca di polifenoli, con una buona acidità e un colore giallo tendente al ruggine.

Pane Nero

Il pane nero, dal sapore deciso e lievemente acidulo, con mollica compatta e crosta dura e sottile.

Tra la Cucina valdostana ci sono anche i salumi

Dal boudeun, insaccato appartenente alla famiglia dei sanguinacci, alla motsetta, carne essiccata e aromatizzata, solitamente di bovino o di camoscio. Senza dimenticare i il prosciutto alla brace di Saint-Oyen, le saouceusse, le tipiche salsicce valdostane, il lard d’Arnad, lardo di maiale, e il teteun, salume realizzato a partire dalle mammelle bovine salmistrate.

Tegole

Biscotti a base di farina 00, zucchero, mandorle bianche, nocciole, burro e albumi d’uovo.

Torcetti di Saint-Vincent

Un biscotto a  base di farina, acqua, burro e lievito  e lo zucchero sopra.

Ti consiglio di leggere anche Le vie romee da percorrere

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.