Curiosità delle Principesse Disney 

Curiosità delle Principesse Disney 

Curiosità delle Principesse Disney

Tutte le curiosità delle Principesse Disney. Merida e Tiana sono le uniche principesse a mostrare un vero accento in linea con le loro doppiatrici. Tutte le altre principesse hanno accenti americani imprecisi per la loro rispettiva etnia, ad eccezione di Mulan, Pocahontas, Moana e Raya le cui doppiatrici hanno le nazionalità corrette (rispettivamente cinese americana, nativa americana, polinesiana e vietnamita).

Nei remake dei film, le Principesse (Cenerentola, Belle, Jasmine) sono state tutte interpretate da attrici britanniche. Elle Fanning, l’attrice di Aurora, parla con un accento inglese durante “Maleficent”, nonostante sia nata in America. L’unica eccezione attualmente è Mulan nell’omonimo remake, dove è interpretata da Liu Yifei, di origini cinesi.

Mulan e Tiana sono le uniche principesse ad uccidere l’antagonista principale nei loro film. Mulan ha effettivamente ucciso più persone di qualsiasi altro personaggio di Walt Disney, avendo seppellito un intero esercito di Unni in una valanga di neve da cui pochi sono fuggiti e sono sopravvissuti.

Ogni Principessa ha un compagno animale/non umano:

  • Biancaneve – Sette nani
  • Cenerentola – Jaq e Gus
  • Aurora – Flora, Fauna e Merrywether
  • Ariel – Flounder
  • Belle – Lumiere e Cogsworth
  • Jasmine – Rajah
  • Pocahontas – Meeko
  • Mulan – Mushu
  • Tiana – Ray
  • Rapunzel – Pascal
  • Merida – Angus
  • Moana – Pua
  • Raya – Tuk Tuk

Ogni Principessa è rappresentata da uno o più oggetti:

  • Biancaneve – mela rossa
  • Cenerentola – scarpetta di vetro, zucca
  • Aurora – diadema dorato, fuso, filatoio, rosa rosa
  • Ariel – dinglehopper, conchiglia, tridente
  • Belle – libro, rosa rossa, specchio
  • Jasmine – la lampada magica, tappeto volante
  • Pocahontas – la collana, la piuma, la bussola di sua madre
  • Mulan – fiore di pesco, ombrello di carta oleata, ventaglio, spada
  • Tiana – fiore di ninfea, gumbo pot
  • Rapunzel – insegna del sole, lanterna, pennello, il fiore d’oro
  • Merida – arco/freccia, fuoco fatuo, ciondolo orso
  • Moana – Cuore di Te Fiti, conchiglia, collana, remo
  • Raya – Collana di Sisu, gemma del drago, spada a frusta

Ad eccezione di Merida e Raya, ogni principessa ha la propria canzone “I Want”:

  • Biancaneve – “Sto desiderando”
  • Cenerentola – “Un sogno è un desiderio che il tuo cuore fa”
  • Aurora – “Mi chiedo”
  • Ariel – “Parte del tuo mondo”
  • Bella – “Bella”
  • Jasmine – “Un mondo completamente nuovo”
  • Pocahontas – “Proprio dietro l’ansa del fiume”
  • Mulan – “Riflessione”
  • Tiana – “Ci siamo quasi”
  • Rapunzel – “Quando inizierà la mia vita?”
  • Moana – “Quanto lontano andrò”

Le prime otto principesse erano una volta rappresentate come elementi su una tavola periodica in un negozio di caramelle a Downtown Disney a Orlando, Florida.

  • Biancaneve: S – zolfo
  • Cenerentola: C – carbonio
  • Aurora: Au – oro
  • Ariel: Ai – immaginario
  • Belle: B – boro
  • Jasmine: J – jodium, l’antico nome di iodio
  • Pocahontas: P – fosforo
  • Mulan: Ml – immaginario

Pocahontas, Mulan, Merida, Moana e Raya sono attualmente le uniche principesse a non avere origine dalle fiabe tradizionali.

Tiana, Rapunzel e Merida sono le uniche principesse ad aver cambiato il titolo del loro film durante la produzione. Quella di Tiana era originariamente La principessa ranocchio, quella di Rapunzel era semplicemente Raperonzolo e quella di Merida era L’orso e l’arco.

Ci sono sette principesse caucasiche: Biancaneve e Raperonzolo (tedesche); Cenerentola, Aurora e Belle (francesi); Ariel (danese); e Merida (scozzese). Le sei principesse Disney non bianche sono Jasmine (araba), Pocahontas (nativa americana), Mulan (cinese), Tiana (afroamericana), Moana (polinesiana), Raya (sud-est asiatico).

Curiosità delle Principesse Disney: Tiana è l’unica principessa ad aver cambiato la sua etnia rispetto alla storia originale; nella fiaba del principe ranocchio, la principessa era tedesca.

Ariel sarà africana nel prossimo remake.

Tiana è la prima principessa Disney ad avere un’incoronazione pubblica poiché tutte le principesse fino a Mulan erano già nella line-up quando il franchise è stato lanciato per la prima volta nei primi anni 2000.

Merida e Mulan sono le uniche principesse a brandire una vera arma nella sua forma di merchandising. La padella di Rapunzel è anche mostrata nel merchandising, ma non conta come un’arma “reale”.

Cenerentola, Tiana, Rapunzel, Merida, Moana e Raya sono mostrati da bambini nei loro film originali. Ariel viene mostrata da bambina nel suo film prequel, La sirenetta III: L’inizio di Ariel.

Aurora è l’unica vera principessa bionda. Rapunzel è una bionda per la magia del sole, ma è una bruna naturale per genetica, mentre Cenerentola è una bionda fragola.

Di tutte le principesse, Biancaneve e Cenerentola sono le uniche principesse orfane, Ariel, Belle, Jasmine, Pocahontas e Raya sono le uniche che hanno solo i loro padri vivi e Tiana è l’unica che ha solo sua madre viva e la prima a far morire solo suo padre.

È interessante notare che delle otto principesse con almeno un genitore biologico morto, le uniche principesse con un patrigno sono quelle rimaste orfane: nessuno dei genitori single delle principesse si è risposato senza morire a loro volta.
Ariel e Merida sono le uniche principesse con fratelli biologici. Cenerentola ha 2 fratellastri.

Sebbene molte principesse abbiano avuto momenti di damigella in pericolo o abusi, Ariel è la prima principessa Disney ad avere un ruolo più ovvio da eroina, salvando Eric dall’annegamento.

Mulan è l’unica Principessa Disney ad avere un cognome noto.

Aurora e Mulan sono le uniche principesse Disney ad avere degli pseudonimi (Aurora come “Briar Rose” e Mulan come “Ping”). Anche se nel caso di Aurora, pensava che Briar Rose fosse il suo vero nome finché non fu informata della sua vera identità.

Leggi anche: Allure Bridals x Disney, gli abiti da sogno

Sara Somma

Sara, classe 1994, vivo in provincia di Salerno.
Studio Economia & Management ma con una grande passione per la pasticceria.

Articoli consigliati