Sfoglia alle mele
Cucina

Dolci della nonna da preparare per la colazione

Dolci della nonna da preparare per la colazione

Svegliarsi al mattino e fare colazione è una delle abitudini più sane che si possano avere. Dal momento in cui ci si sveglia, infatti, il corpo ha la necessità di immagazzinare energia per poter affrontare la giornata al meglio. Tuttavia, non è raro sentire persone che al mattino saltano la colazione, optando per una semplice tazzina di caffè, di certo un’abitudine che non consente di fare il pieno di nutrienti.

Ci sono peraltro tantissimi piatti, davvero per tutti i gusti, per cominciare al meglio la giornata, si può optare per una colazione dolce o salata, più classica e tradizionale o magari di tipo orientale, ad esempio, per iniziare la giornata in tutta dolcezza, laddove si sia dei veri golosi, si potrebbe optare per un plumcake alle mele perfetto per la colazione, oppure, per un classico ciambellone o una soffice torta margherita, tutti dolci sani, genuini e golosi allo stesso tempo, che ricordano quelli della nonna.

In questo articolo dopo aver indicato i benefici che si traggono dall’iniziare la giornata in modo sano, dando energia all’organismo attraverso la colazione, verranno dati anche una serie di suggerimenti su cosa mangiare, che ricordano proprio l’infanzia, tra una serie di torte buone proprio come quelle che preparano o preparavano le nonne.

Dolci della nonna

Perché non bisogna saltare la prima colazione 

Una delle prime ragioni per evitare di saltare la prima colazione è strettamente legata al nostro metabolismo. Una colazione ricca di nutrienti riesce, infatti, ad accelerare il metabolismo, grazie al grande apporto di energia, il nostro corpo riesce a bruciare più calorie durante tutta la giornata, saltare la colazione innesca l’effetto contrario, se non si mangia il metabolismo rallenta. Mangiare al mattino vuol dire evitare di assumere comportamenti alimentari sbagliati, che possono innescarsi quando il corpo umano non è sazio. Infine, introdurre nel nostro organismo cibi come frutta secca o fresca, cereali, pane, miele o marmellata vuol dire assumere sostanze ricche di fibre, sali minerali e vitamine che danno un maggior senso di sazietà senza però provocare problemi alla digestione, con conseguente miglioramento dell’umore, della capacità di attenzione e di avere un maggior benessere a livello fisico.

Torte e biscotti: i dolci della nonna a colazione

Biscotti con farina di ceci, nocciole, cannella e cocco

Compreso perché è importante non privarsi mai di una sana prima colazione per il benessere psicofisico, un motivo in più per non saltarla è quello legata a ciò che si può mangiare, ovvero tante dolci bontà che ricordano quelle dell’infanzia: torte e biscotti della nonna. Il primo e più famoso dolce che tutti hanno mangiato almeno una volta nelle cucine delle nonne è di certo il classico ciambellone, una torta preparata in una teglia a forma di ciambella, che spesso viene arricchita con uno strato di crema al cacao. Un altro grande classico è la torta di mele, davvero sofficissima, e o che le mele siano poste nell’impasto o vengano inserite solo sopra come decorazione, il risultato è sempre super gustoso. Per non parlare poi della torta di carote davvero semplice da preparare, morbidissima e con un profumo davvero particolare, specialmente quando viene aggiunto il succo d’arancia. Super golosa e super gustosa è la torta della nonna, composta da uno strato di pasta frolla, ripiena di crema pasticcera e decorata con pinoli tostati e zucchero a velo: una vera delizia per il palato. 

E se al posto della torta si preferiscono i biscotti, consigliatissimi sono i biscotti rustici, perfetti da inzuppare nel latte e caffè o nel tè, facili da preparare, ma che rappresentano davvero una coccola, specie nelle fredde mattinate invernali. Una valida alternativa sono i biscotti al latte, da preparare anche in versione maxi, semplicissimi da realizzare e che possono essere conservati anche per più giorni. 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *