Home Food Durello: la cenerentola delle bollicine
Durello: la cenerentola delle bollicine

Durello: la cenerentola delle bollicine

0
Aperitivo pronto
Aperitivo pronto

Le bollicine mettono sempre allegria e un po’ di brio durante l’aperitivo, raddrizza anche le giornate più storte. Vi voglio presentare un prodotto della mia terra, un vino che inizio a vedere nei winebar al di fuori del Veneto e si sta facendo apprezzare dagli intenditori: Durello Lessini DOC Spumante. Trovo la sua storia molto particolare, è il “cenerentolo” dei vini.

Colore
Colore

Partiamo dall’antico vitigno che viene coltivato dal 1700, l’uva Durella è menzionata persino in scritti del 1200 e all’epoca si chiamava Dusarsena, dal latino Durus Acinus, e si riferisce alla buccia spessa dell’acino. Acidità che sta alla base del “segreto” di questo vino, se si aggiunge poi il terreno vulcanico che dona sapidità, si fa presto a capire che si tratta di un vitigno unico,  che per anni non è stato pienamente apprezzato. Finché a qualcuno non è venuta la geniale idea di farne uno spumante.

Bollicine
Bollicine

Il vino si presenta di un colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, ha un profumo delicato e leggermente fruttato, le bollicine sono abbastanza fini, numerose e persistenti, in bocca è leggermente acidulo con note minerali.

image

Mi piace sapere cosa bevo e questo vino ha davvero un’anima romantica.

Bocconcini
Bocconcini

Per accompagnarlo in due minuti ho preparato dei bocconcini di pane ai cereali o semi di papavero con scamorza, funghi trifolati e speck. Buon aperitivo.

 

Giorgia

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *