Giornata Internazionale dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti

romano dives

L’ 8 aprile 2020 in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti, il Romano Dives.

Giornata Internazionale dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti, istituita per commemorare il Primo Congresso Mondiale del Popolo Rom,  Londra nel 1971.

Durante Primo Congresso Mondiale del Popolo Rom venne scelta la bandiera Rom, una ruota rossa in campo azzurro e verde, e venne costituita la Romani Union, la prima Organizzazione non governativa e non territoriale mondiale dei Rom e Sinti, divenuta in seguito l’International Romani Union (IRU).

 Giornata Internazionale dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti

L’International Romani Union, legittimata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) otto anni dopo la sua creazione,  nel 1979, riconoscendogli un ruolo di rappresentanza politica globale del popolo Rom, Sinti, Gitano e Manouche.

L’IRU ha due sedi, una a Sibiu, capoluogo dell’omonimo distretto in Transilvania, Romania e l’altra a Praga, capitale della Repubblica Ceca.

 

Gelem Gelem

Durante il primo Congresso Mondiale del Popolo Rom, Gelem Gelem venne scelto come inno nazionale di questo popolo senza Stato.

La canzone Gelem Gelem è stata scritta dal musicista e compositore serbo di origini rom Žarko Jovanović (Batajnica 26 dicembre 1925 – Parigi 26 marzo 1985).

Il titolo della canzone lo possiamo trovare scritto in diverse altre grafie ed è conosciuto anche con altri nomi, fra i quali Romale Shavale e Opré Roma, quest’ultimo attribuito al brano proprio dallo stesso autore, durante un’intervista col giornalista Mike Kalezić.

Žarko Jovanović ha scritto Gelem Gelem dopo la fine della seconda guerra mondiale, adattando il testo in lingua romaní ad una melodia della tradizione. Nella canzone sono presenti riferimenti al Porajmos, termine con cui si indica lo sterminio di Rom e Sinti perpetrato dai nazisti, precisamente dagli Schutzstaffel, la Legione Nera. Si stima che tale eccidio provocò la morte di 500.000 persone.

Sono andato, sono andato per lunghe strade
Ho incontrato rom felici
Oh Rom, da dove vieni
con le tende su queste strade felici?

Oh Rom, oh fratello rom

Una volta avevo una grande famiglia

La Legione Nera li ha uccisi
Venite con me Roma da tutto il mondo
Per i Roma si sono aperte strade
È il momento, alzatevi ora
Saliremo alti se agiamo

Oh Rom, oh fratello rom

(traduzione di Gelem Gelem)

 

 

Articoli consigliati