Home Fashion Il ritorno del “Paninaro”
Il ritorno del “Paninaro”

Il ritorno del “Paninaro”

0

Il ritorno del “Paninaro”

Vi ricordate i “Paninari”? Erano gli anni ’80 e a Milano nasceva un vero fenomeno di costume. Il Paninaro aveva un dress code composto da capi griffati (e abbastanza costosi per l’epoca) che venivano indossati per essere esibiti proprio come un status symbol.paninari

Il termine Paninaro deriva  da un locale di Milano “Al Panino”, bar in cui i giovani si ritrovavano. I fast-food e le paninoteche diventarono quindi luogo di ritrovo dei giovani Paninari. Questo fenomeno milanese nel giro di poco tempo si espanse anche in tutta Italia.

Film, serie tv e personaggi televisivi iniziarono a parlare del fenomeno e il Paninaro divenne davvero un cult. Memorabile Enzo Brashi che ha reso il fenomeno del paninaro virale in televisione al Drive In.

Memorabile anche l’ominimo fumetto che uscì in circa 48 numeri dal 1984. Il fumetto raccontava proprio la vita del paninaro.

paninaro

Negli ultimi anni la moda paninara è decisamente tornata, alcune grandi aziende di moda hanno riproposto i capi che erano davvero forti in quegli anni. Felpe con i marchi a vista, scarponcini, calzettoni e giacche oversize erano alcuni dei capi che non potevano mancare nel guardaroba di un paninaro. Alcuni dei marchi che andavano più di moda erano Timberalnd, El Charro, Monclear, Najo Oleari e Levi’s.

Monclear e i suoi piumini erano perfetti per andare a “Curma” come un vero paninaro avrebbe detto. Colorati e sgargianti sono i protagonisti anche delle ultime collezioni.

paninaro
ph. Miss Pretty Sara

 

Sotto il piumino non può mancare la maxi felpa. Se con un bel logo stampato sopra meglio. Uno dei marchi di tendenza dell’epoca era Best Company che anche quest’anno ha realizzato una collezione in cui si respira molta aria anni 80/90.

L’accessorio era o le borse di Najo Oleari oppure l’iconico zaino Jolly dell’Invicta, che tuttora è stato rivisitato e riproposto.

Altri accessori che non mancavano nel look paninaro erano la cintura (rigorosamente El Charro) e il calzettone a vista. Infatti il paninaro portava i jeans rigorosamente corti alla caviglia per mostrare la moltitudine di colori dei calzettoni. Jeans che erano rigorosamente Levi’s. Il denim però non era solo sui pantaloni ma anche sulle giacche. Levi’s ormai da qualche anno ha riproposto modelli di giacche ispirate ai modelli anni ’80 come lo Sherpa.

paninaro

E le scarpe? Beh qualcuno indossava già Converse, Nike o Vans ma il vero paninaro indossava Timberland. Ancora oggi alcuni di quei modelli tanto di moda sono ancora in produzione come ad esempio il modello Chukka o come i famosissimi Yellow Boot.

Insomma quando si dice che la moda è ciclica è proprio così. Negli ultimi anni sia nei giovanissimi che non è tornata la moda dei paninari. Interpretata ovviamente dalle nuove tendenze moda ma con chiari riferimenti a quei mood che piacevano moltissimo negli anni ’80 e ’90.

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *