La canzone di Achille di Madeline Miller

la canzone di Achille

La canzone di Achille, un libro ricco di sentimento 

La canzone di Achille di Madeline Miller, è il libro d’esordio dell’autrice portandola a vincere l’Orange Prize, prestigioso premio letterario inglese.

L’autrice si rifà all’Iliade di Omero in cui è presente la storia che vede Achille e Patroclo uniti da un forte legame. Una storia del mito greco raccontata in maniera profonda di sentimento e perchè no, anche accattivante.

Molti conoscono Achille come il protagonista della guerra di Troia ma quanti lo conoscevano anche per il rapporto che aveva con il lontano cugino Patroclo?

Madeline Miller in La canzone di Achille si sofferma su questa storia quando molti l’hanno invece snobbata. L’ha resa verosimile e protagonista, al di là di guerre, sangue e vendette.

Patroclo, figlio di Menezio, all’età di dieci anni uccide accidentalmente un coetaneo. Non avendo il coraggio di affermare che fosse stato un incidente, viene accusato di omicidio ed esiliato a Ftia da re Peleo, padre di Achille.

Patroclo, che è il protagonista del romanzo e che ci racconta la storia dal suo punto di vista, ci fa entrare lentamente nella sua vita. Dal disamore del padre nei suoi confronti e dalla sofferenza di avere una madre malata di mente; all’amicizia profonda che cresce piano piano con Achille. Un’amicizia che si fortifica grazie a ciò che entrambi provano fortemente l’uno per l’altro: rispetto, stima, orgoglio, fiducia, sentimento.

Patroclo è insicuro, fragile, goffo, di una bellezza comune, ex principe. Achille è il suo opposto: forte, sicuro di sé, esuberante, bello, semidio. Tanto diversi quanto attratti l’uno dall’altro.

la canzone di Achille
La canzone di Achille edito da Feltrinelli (Photo credit: Francesca Cirianni)

Infine arriva la guerra di Troia e con essa Agamennone, Odisseo, Menelao, Ettore, Paride, Elena. 

Madeline Miller, che ha studiato lettere classiche, racconta gli eventi e i personaggi del mito classico senza modificarli e lo fa in modo semplice ma intenso senza smancerie tra i due protagonisti. La lettura procede in modo scorrevole, a tratti davvero profonda tanto da sperare che quella guerra possa finire in modo diverso per loro. Ma il destino di Achille e Patroclo è segnato, sappiamo come terminano le loro vite ma fino all’ultimo si ha la speranza di un colpo di scena pur di vederli insieme.

Achille e Patroclo erano solo amici e compagni di guerra o erano amanti?

Anche in La canzone di Achille la certezza non c’è ma la Miller va a sottolineare quello che anche Omero sottolinea nell’Iliade: un forte legame tra i due che li porta a rischiare la propria vita per l’altro. Patroclo lo fa quando decide di seguire Achille nell’impresa pur sapendo di non essere un grande guerriero, ma rischia e combatte. Achille invece quando, una volta morto Patroclo ucciso da Ettore, dichiara di avere un solo scopo nella vita: vendicarlo e giacere con lui nella stessa tomba.

Non è forse amore questo?

Francesca Cirianni

Se hai letto questo articolo potrebbe interessarti anche: Libri che sono ambientati su un’isola

Francesca Cirianni

Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

Articoli consigliati