Postura scorretta: conseguenze e rimedi 

postura scorretta - pc

Postura scorretta: conseguenze e rimedi

I problemi legati allo squilibrio posturale affliggono molte persone, sin dalla più tenera età.

Troppe ore davanti al PC, vita sedentaria, poco movimento, ma anche tendenza a poggiare i piedi a terra in modo scorretto o andatura non corretta sono le cause principali di uno squilibrio posturale.

Quelli appena citati sono solo alcuni comfort della vita moderna che sono alla base dell’assunzione di una posizione non proprio adatta a mantenere l’equilibrio del nostro apparato muscolo-scheletrico.

Quando si tende a sovraccaricare la massa corporea o caricare pesi solo da un lato, in seguito a piccoli traumi subiti o cattive abitudini posturali acquisite e mantenute nel tempo, si possono manifestare disturbi, più o meno fastidiosi, dovuti proprio all’alterazione della postura.

Il sistema muscolare e scheletrico è il primo a risentire di questi effetti negativi, in modo particolare, specifiche zone della colonna vertebrale coinvolte da questa problematica.

L’insorgere di iperlordosi, ipercifosi, scoliosi sono solo alcune delle conseguenze legate alla postura sbagliata.

Questa, tra l’altro, è anche un delle cause del mal di schiena di cui tutti gli individui adulti, almeno una volta nella vita, hanno sofferto.

Per evitare che questo accada, è bene conoscere più da vicino in che modo si manifestano gli effetti di una cattiva postura e come porvi rimedio.

postura scorretta - pc

Cosa succede se si adotta una cattiva postura

La postura di un individuo si riferisce a quell’atteggiamento corporeo che assume nello spazio che occupa e che, se contrario al modo in cui dovrebbe essere, genera problemi non sempre facili da risolvere in modo permanente.

Alcune delle conseguenze legate allo squilibrio posturale le abbiamo appena nominate. Ma a queste si associano anche spalle chiuse, tendenza a inarcare la schiena in avanti, a causa dell’ipercifosi lombare, incurvatura della colonna vertebrale rispetto al naturale asse sagittale, dolori alle gambe, fastidi ai piedi, mal di testa, lombalgia, sciatica, dolori al ginocchio, dolori alla zona cervicale e toracica, al dorso e agli addominali.

Insomma, abbandonarsi a una postura scorretta può minare il benessere di una persona e alterare la qualità della sua vita.

Quali rimedi adottare contro una postura scorretta

Una volta diagnosticati i problemi legati a una postura scorretta, questi possono essere risolti o quantomeno contenuti attraverso l’adozione di una serie di misure volte a migliorare il proprio deficit posturale.

Considerato l’elevato numero e varietà di problematiche legate a questa abitudine poco corretta, le misure d’intervento saranno focalizzate principalmente nella zona coinvolta dal malessere.

In tal senso, ad esempio, se si avvertono dolori a livello muscolo-scheletrico, potrebbe essere necessario l’intervento di un fisioterapista o un’osteopata, dietro consiglio del medico.

 

Se i problemi si manifestano prevalentemente nella zona dei piedi o dell’occhio, si possono impiegare, rispettivamente, solette antichock o ricorrere a tecniche di visual training.

Si può prevedere anche l’intervento di un fisiatra che seguirà specifici trattamenti a livello strutturale, come gli ultrasuoni, la magnetoterapia, la tecaterapia la kinesiotaping, la massofisioterapia.

Se i disturbi avvertiti non sono particolarmente acuti, si può lavorare anche direttamente con specifici esercizi di ginnastica volti a rinforzare i muscoli indeboliti che causano lo squilibrio posturale.

 

WoMoms

WoMoms, la tua "amica virtuale": idee per viaggiare, consigli per lo shopping, dialoghi aperti, spunti per stupire ai fornelli e molto, molto altro ancora! Sempre sul pezzo, sempre accanto a te...

Articoli consigliati