Home Create&Celebrate Diy Semplici soluzioni di riciclaggio
Semplici soluzioni di riciclaggio

Semplici soluzioni di riciclaggio

0

Riciclaggio

Il riciclaggio riduce le discariche e l’incenerimento, aiuta a conservare le risorse della terra e consente anche ai comuni di risparmiare, e fare, soldi vendendo materiali riciclati ai produttori, che li trasformano in nuovi prodotti.

Questo vantaggio può essere compensato con il costo della raccolta della nostra spazzatura e trasferito ai residenti locali attraverso risparmi sulle tasse comunali

Che dire di vestiti, mobili, libri e regali indesiderati?

Venderli è un’opzione, ma non sarebbe bello se ci fosse una nuova casa per le cose che non vogliamo più, trasmetterle a qualcuno che potrebbe farne uso e contribuire a ridurre la quantità di immondizia che finisce in discarica?

riciclaggio

Ecco alcuni consigli sul riciclaggio

1. Chiedi ad amici e parenti se hanno bisogno di oggetti particolari.

2. Salvataggio: è possibile cucire un cuscino strappato o sostituire una zip in quella gonna? Fallo da solo, chiedi a un amico di aiutarti o trova un professionista che può farlo per te.

3. Riutilizzare. Usa la tua immaginazione e chiediti se le tue cose potrebbero trovare una nuova vita.

4. Scopri le idee ispiratrici sul web, che è pieno di suggerimenti per il riciclaggio di tutto.

5. Se tutto il resto fallisce, trovare il centro di riciclaggio più vicino.

6. Alcuni centri vendono anche articoli di buona qualità, o beni come il compost fatto dal giardino e dai rifiuti alimentari

7. Cerca i box di riciclaggio nei supermercati e nei parcheggi locali. Questa è la migliore opzione per vestiti e scarpe che non si consumano: le fibre possono ancora essere riciclate.

8. Portali in un negozio di beneficenza.

9. I più grandi negozi di usato, prendono mobili e possono essere in grado di raccogliere da casa tua. Ricorda che i divani devono avere etichette di sicurezza antincendio per essere rivenduti, quindi lasciali intatti.

10. Alcuni comuni offrono un servizio di “riutilizzo”, che accetta donazioni di oggetti indesiderati e li ridistribuisce alle persone bisognose.

11.Chiedete ai centri e ai canili di salvataggio degli animali locali, poiché questi luoghi richiedono una fornitura costante di biancheria pulita e fresca.

12. Cerca su Facebook gruppi di supporto locali che aiutano i genitori con risorse limitate.

13. Potrebbero esserci gruppi online specializzati “swap/giveaway” nella tua zona, quindi indaga.

14. Libri rari o preziosi potrebbero essere donati a biblioteche, oppure scuole e università potrebbero essere interessate a testi rilevanti per il curriculum.

 

Ecco alcuni suggerimenti per te che regali le cose

  • Non offrire un oggetto da regalare, poi dimenticalo. Devi rispondere alle risposte delle persone interessate entro un giorno, ancora meglio entro diverse ore.
  • Offri solo articoli funzionanti e utilizzabili. Per oggetti di grandi dimensioni come mobili, includi le dimensioni nel tuo post online. Questo impedisce alle persone di alzarsi e poi rendersi conto che l’oggetto non si adatta al loro veicolo o casa.
  • Assicurati che il tuo cellulare riceva e-mail e messaggi di Facebook in modo efficiente, poiché questo è di solito il modo più rapido per tornare alle persone interessate.
  • Aspettati che più di una persona si metta in contatto dicendo che vogliono l’oggetto.
  • Preparati ai “no-show” che dicono che arriveranno in un determinato momento, e non si presentano
  • Inoltre, potresti avere persone che vedono i tuoi articoli e poi decidono che non sono abbastanza adatti. In questi casi, mantieni il coraggio e mettiti in contatto con la prossima persona interessata.
  • È “gratuito”, il che significa che non devi accettare denaro in cambio, anche se offerto. Se il destinatario è insistente, disporre di una scatola di beneficenza per le donazioni.
  • Stai attento alla sicurezza. Non rivelare mai il tuo indirizzo di casa su un forum pubblico e provare a pronunciare le istruzioni per il ritiro in modo da non chiarire quando la casa sarà vuota.

 

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
tags:
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »