Sherlock Holmes: guida alla lettura dei libri

Sherlock Holmes è il famoso investigatore creato dallo scrittore Arthur Conan Doyle alla fine del XIX secolo

Tutti hanno sentito parlare del famoso detective britannico, molti hanno visto uno degli elettrizzanti adattamenti TV / film, ma non tutti hanno letto i libri originali di Sherlock Holmes.

I libri inoltre non sono stati scritti in ordine cronologico in termini di trama, e neanche in ordine di pubblicazione non aiuta molto.

https://www.instagram.com/p/CASy-ERgBB2/

Uno studio in rosso, 1887

Sherlock Holmes è un consulente investigativo, sta cercando qualcuno con cui dividere un appartamento al 221 B di Baker Street; si presenta un certo dottor Watson, reduce dall’Afghanistan. E presto i due si ritrovano a indagare insieme su uno strano caso di avvelenamento.

Le avventure di Sherlock Holmes, 1892

Holmes alle prese con una serie di misteri e problemi da risolvere: recuperare una fotografia compromettente che minaccia il trono del re di Boemia; scoprire un’ingegnosa “banda del buco” che opera con un sistema più unico che raro; salvare un ragazzo innocente dall’accusa, sostenuta da indizi schiaccianti, di aver ucciso il padre. O ancora, una ragazza che vuole la verità sulla morte della sorella, una serie infernale di decessi legati a cinque semi d’arancio, o il mistero di un gioiello rubato: sfide al limite dell’impossibile, ma non per Sherlock Holmes.

Il segno dei quattro, 1890

La signorina Mary Morstan si rivolge a Sherlock Holmes e Watson per rintracciare il padre, misteriosamente scomparso qualche anno prima e, forse, tornato a farsi vivo con l’invio di preziosi regali.

Il taccuino di Sherlock Holmes, 1927

La dolce e pia Violet de Merville cede alla corte del barone Gruner, losco individuo sospettato di svariati delitti, tra cui l’assassinio dell’ultima moglie. Preoccupato, un amico del padre della ragazza si rivolge a Holmes perché la dissuada da quelle nozze scellerate.

La valle della paura, 1915

E una serata tranquilla nel salotto al primo piano di Baker Street, fino a quando un misterioso informatore, tale Porlock, fa recapitare un messaggio cifrato a Sherlock Holmes. “Si sta tramando una certa diavoleria contro un certo Douglas”, rivela il biglietto. Effettivamente il signor Douglas di Birlstone Manor House è stato appena assassinato; ma i dettagli non tornano, non tutto è come sembra, e forse la vittima non è davvero l’uomo che tutti credono. Comincia così per Holmes, e per il suo inseparabile amico e colleg, il dottor Watson, una nuova sfida investigativa che li porterà dalla Londra vittoriana fino all’America delle miniere e delle società segrete, sulle tracce del malefico e geniale professor Moriarty.

Le memorie di Sherlock Holmes, 1894

Tra antichi e oscuri cerimoniali, enigmatici messaggi in grado di uccidere, intrighi degni di una spy-story e cavalli da corsa misteriosamente scomparsi, il personaggio di Sherlock Holmes è raccontato in tutte le fasi della vita, fin da quando era un detective giovane ma già abile nell’uso della logica, come in “Il Gloria Scott” o “Il cerimoniale dei Musgrave”. “Le memorie di Sherlock Holmes” riserva però anche altre e forse maggiori sorprese: “La faccia gialla”, per esempio, nel quale il fine intelletto di Holmes non è infallibile come siamo abituati a conoscerlo; ma soprattutto resta indelebile nella memoria “Il problema finale”, nel quale si assiste all’ultimo, fatale duello con il diabolico professor Moriarty presso la cascata del Reichenbach in Svizzera.

Sherlock Holmes libriIl ritorno di Sherlock Holmes, 1905

Holmes torna in piena attività e si trova a fare luce su una serie di delitti apparentemente incomprensibili: chi è, per esempio, che fa sparire tutti i busti di Napoleone? E perché la giovane Elsie è terrorizzata dalla comparsa attorno a casa sua dei graffiti di bizzarri omini danzanti? Ancora: Sherlock Holmes si imbatte in un avvocato accusato di aver ucciso un cliente, in una debuttante ansiosa di recuperare delle lettere compromettenti, in un misterioso ciclista scomparso nel nulla. La verità, come sempre, è sotto gli occhi di tutti. Ma solo il redivivo Holmes saprà individuarla.

L’ultimo saluto di Sherlock Holmes, 1917

Mentre l’Inghilterra è in guerra contro la Germania, il grande Sherlock Holmes – ormai in pensione – torna in azione. Otto casi brillantemente risolti nella quarta raccolta di Conan Doyle (1917).

Il mastino dei Baskerville, 1902

Sir Charles Baskerville muore nel giardino della sua villa. Si mormora che sia stato vittima di un cane demoniaco, un’antica maledizione che pende sulla casata. Ma Sherlock Holmes non si ferma certo davanti alle superstizioni.

Ti consiglio di leggere anche

Roald Dahl: i 10 migliori libri per bambini

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati