Home Tag "viaggiatore"

La discrezione nel bon ton del viaggiatore

La discrezione come regola del bon ton del viaggiatore: farsi i fatti propri senza disturbare gli altri. Un viaggio, se fatto in solitaria, può esser l’occasione per concedersi cose che richiedono concentrazione. E silenzio (qui). Perché guardare un film, leggere… scrivere sono cose da fare da soli, senza rumori e per conto proprio, senza creare […]

Il gioco del silenzio nel bon ton del viaggiatore

Il silenzio in viaggio è prezioso: ecco la quarta regola del bon ton del viaggiatore. Quando ero bambina andava molto in voga il Gioco del silenzio. Onestamente non penso fosse la gran moda di fine anni Ottanta, quanto l’escamotage di una madre per sopravvivere alla chiacchiera continua di una figlia. Questa figlia ero io: tutt’ […]

I rumori nel bon ton del viaggiatore

Rumori da evitare: la terza regola del bon ton del viaggiatore Se ci fate caso, la vocina registrata che accoglie i passeggeri quando il treno ri-parte in una nuova stazione, raccomanda sempre di tenere sbarcailenzioso il cellulare, per non disturbare i compagni di viaggio. Non c’è nulla di più spaventoso di una suoneria assordante che […]

Il posto a sedere nel bon ton del viaggiatore

Stare al proprio posto in viaggio: la seconda regola del bon ton del viaggiatore I sedili dei treni sono un po’ come gli ombrelloni in spiaggia, si dovrebbe avere un posto, uno spazio definito ciascuno, ma come alcuni rubano ombra (e a volte ombrelloni) devi vicini, così certi boriosi allungano le  gambe e si stendono […]

Il biglietto nel bon ton del viaggiatore

L’avventura del viaggio. Biglietto alla mano e molta emozione. Ricordi vivi della prima volta in cui ho preso il treno sola: non avevo 14 anni. Un’ora di Bologna – Firenze ben prima delle frecce da 35 minuti e su quello che oggi sarebbe un misero Intercity. Io, fiera della mia autonomia, non sapevo che quel […]