Home Fashion Abercrombie & Fitch chiude lo store di Milano
Abercrombie & Fitch chiude lo store di Milano

Abercrombie & Fitch chiude lo store di Milano

0

Abercrombie & Fitch, storico marchio americano, dice addio all’Italia e chiude il mega store di Milano.

Tonfo del -24% a Wall Street di Abercrombie & Fitch che porta in negativo il saldo da inizio anno. Da qui l’annuncio della chiusura di alcuni flagship store tra cui quello di Milano (prevista per la seconda metà del 2020).

Era l’autunno del 2009 quando il brand apre il suo primo negozio a Milano, in Corso Matteotti, nello storico palazzo costruito da Giò Ponti. Tremila metri quadri di negozio, letteralmente presi d’assalto da giovani e adolescenti, disposti ad ore di attesa pur di avere una foto con i modelli (rigorosamente a torso nudo) sempre presenti all’ingesso dello store.

Abercrombie
Foto da Google

Tra la fine degli anni ’90 e l’inizio dei 2000 i capi di Abercrombie & Fitch rappresentavano l’oggetto dei desideri della maggior parte dei ragazzini.

La situazione oggi è, però, molto cambiata. Il marchio sembra attraversare un periodo di crisi ed aver perso la sua competitività. I ragazzi preferiscono acquistare online e risparmiare puntando su capi senza logo creandosi poi uno stile assolutamente personale.

Inoltre, l’affermarsi di catene low cost, come Zara o H&M, ha sicuramente contribuito al declino di Abercrombie.

Il brand sta quindi attraversando un periodo di grande crisi, dovuta principalmente all’incapacità di rinnovarsi e distinguersi in una realtà dove la concorrenza, sia fisica che online, è sempre più spietata.

Sembra, infatti, che il marchio statunitense non riesca ad intuire i desideri delle nuove generazioni, millennials compresi. La musica da discoteca e i modelli mezzi nudi creano un’atmosfera molto legata agli anni ’90 che, ormai, non convince più.

Abercrombie
Foto da Google

In passato le cose sono state decisamente più semplici per Abercrombie, tutto quello che produceva diventava immediatamente di moda. Oggi, però, la moda è una macchina in continua evoluzione e chi non riesce ad adattarsi ai ritmi del cambiamento è destinato a scomparire. Sarà questo il destino del brand americano?

Federica Donati

 

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Federica Donati Classe '84, moglie di Andrea, mamma di Alessandro e Camilla. Da sempre nel mondo della moda, ma senza rinunciare mai alle mille scoperte che la vita ogni giorno ci riserva. Segni particolari: positività.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *