Home Lifestyle Aiutami a fare da solo
Aiutami a fare da solo

Aiutami a fare da solo

0

Aiutami a fare da solo: metodo montessoriano 

“Non trattate i bambini come fantocci: dategli fiducia e lasciategli eseguire anche i compiti che vi sembrano fuori dalla loro portata. Fateli stare a contatto con la natura e a prendersi cura di piante e animali. Puntate sui loro talenti e non continuate ad evidenziarne i difetti.”

 

AIUTAMI
È la richiesta di aiuto che ogni bambino rivolge agli adulti o ai più grandi. Vuol dire “ho bisogno di te”, perché da soli non si può vivere, né tanto meno ci si può educare.

A FARE
Se faccio, capisco. Nessuno può apprendere al mio posto, nessuno può essere libero, autonomo, intelligente al mio posto. Solo con la pratica si comprende e si impara nel migliore dei modi.

DA SOLO
Il vero fine dell’educazione è il bambino, l’adulto è al suo fianco. Apprendere è un verbo attivo, ogni aiuto inutile è un ostacolo allo sviluppo.

“Aiutami a fare da solo”: è l’esortazione che ogni bambino espone silenziosamente agli adulti, da sempre.

Richiama gli educatori a non interferire con impazienza nello sviluppo dei bambini, a non sovrapporre la nostra domanda al loro personale percorso di maturazione ma a fornire ai bambini gli aiuti opportuni, nei tempi opportuni, come risposta ai continui e differenti bisogni: i bambini imparano da soli.

Un impulso vitale naturale spinge infatti il bambino ad agire per conoscere ed apprendere attraverso la personale esperienza.Aiutami a fare da solo

Può essere difficile da parte dei genitori lasciare i propri bambini a fare da soli.

Spesso ci preoccupiamo che non si facciano male con bicchieri di vetro quindi preferiamo quelli di plastica.

Che non rompano i piatti di ceramica se vogliono aiutarci a sistemare le stoviglie o addirittura che non si sporchino mangiando un piatto di tagliatelle al ragù quindi dirottiamo sulla pasta in bianco.

Quante volte ci è capitato?

Ma se ci pensiamo, come fanno a imparare se non toccano con mano? Come fanno a distinguere una cosa dall’altra se non la provano loro stessi? E’ difficile non trovate?

Quindi osate con i vostri bambini! Fateli fare.

Al massimo si romperà un piatto o si sporcheranno la maglietta di pomodoro.

Ma loro saranno sicuramente felici di aver imparato qualcosa di nuovo!

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
WoMoms WoMoms, la tua "amica virtuale": idee per viaggiare, consigli per lo shopping, dialoghi aperti, spunti per stupire ai fornelli e molto, molto altro ancora! Sempre sul pezzo, sempre accanto a te...

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *