Home Lifestyle Calamity Jane, la prima donna pistolera

Calamity Jane, la prima donna pistolera

Calamity Jane, la prima donna pistolera
0

A 168 anni dalla sua nascita Calamity Jane resta ancora una delle donne più famose della storia

Martha Jane Canary-Burke, da tutti conosciuta come Calamity Jane.

Nata il 1° maggio 1852 a Princeton, in Missouri, negli Stati Uniti, morta il 1° agosto 1903 a Terry, in Sud Dakota.

Famoso personaggio del selvaggio west, essendo un’avventuriera e soprattutto la prima donna pistolera della storia, motivo per cui la donna è diventata una leggenda.

Calamity Jane era una donna conosciuta per la sua profonda attitudine alla sregolatezza, il suo costante consumo di alcool e il giocare spesso d’azzardo.

Cose all’epoca non molto comuni per il genere femminile, visto che viveva in un periodo in cui la visione del mondo era molto puritana.Calamity Jane

Possiamo capire quanto abbia fatto scalpore e sia diventata celebre una donna così in quell’epoca solo paragonandola allo stereotipo femminile a cui la “perfetta” donna del west doveva adeguarsi; doveva essere madre ed educatrice, vista la quasi totale assenza di scuole in quelle zone.

In un mondo in cui la vita sociale era praticamente nulla. La donna del west doveva: occuparsi dei figli, preparare da mangiare, lavorare i campi e raccogliere gli escrementi secchi di bisonte, che abbondavano nelle praterie, viste le abituali migrazioni dei bisonti e che servivano per  il riscaldamento della casa

La vita nel west non era facile e a renderla ancora più difficile si aggiungevano le incursioni indiane e le calamità naturali.

In questa società Calamity Jane era l’anticonformista per eccellenza, non seguendo le regole a cui si presumeva dovesse sottostare in quanto donna.

Per capire la mentalità femminile del tempo basta citare una famosissima canzonetta dell’est che le donne amavano cantare ai mariti:

“L’uomo che beve il vino rosso non avrà mai il mio cuore – l’uomo che è un bevitore di whisky non udirà mai il fruscìo del mio corsetto”.

In numerose fotografie possiamo vedere Calamity Jane,  vestita con abiti maschili, in sella ad un cavallo con abiti da scout, o brindare col boccale in mano oppure  esibire non curante le armi che portava con se.

Questo suo forte carattere, i suoi modi di fare e la sua destrezza in ambiti all’epoca prettamente maschili la fanno ricordare ancora oggi. Tutti la ricordiamo come un’infallibile pistolera, un’impareggiabile cavallerizza e un’intrepida eroina.

Calamity Jane ai giorni nostri è famosa anche per essere un personaggio dei fumetti Lucky Luke e di un episodio de Le nuove avventure di Lucky Luke

Questo personaggio è presente anche nel gioco di carte Bang! con il nome di Calamity Janet.

Anche se era molto conosciuta, non riusciva sempre, anzi quasi mai, a portare a termine un lavoro. Spesso licenziata, per via del  suo comportamento anomalo e che  abitualmente consumasse alcolici, nonostante solitamente fosse proibito per tutta la durata della marcia.

Tra i diversi lavori svolti dalla donna sappiamo che, oltre a seguire le carovane, ha partecipato al Wild West Show di Buffalo Bill, ha fatto la cercatrice d’oro e probabilmente anche la prostituta.

Durante un viaggio al seguito di una carovana Calamity Jane incontrò, James Butler Hickok, conosciuto come Wild Bill Hickok, anch’egli famoso pistolero.

Anche se ai due è attribuita una passionale relazione, sembra che l’uomo provasse una profonda antipatia per Calamity.

A supporto della tesi, che li vede coinvolti in una relazione sentimentale, ci sono alcune lettere scritte da Calamity Jane alla figlia, che all’epoca aveva 4 anni, in cui la donna confessava alla bambina, chiamandola Janey Hickok, che suo padre era James Butler Hickok.

Vista la sua presunta relazione con Wild Bill Hickok, quando Calamity Jane morì venne sepolta accanto a lui in una fossa comune nel cimitero di Mount Moriah, a Deadwood, in Sud Dakota.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »