Home Viaggi Cammini con i bambini

Cammini con i bambini

Cammini con i bambini
0

Cammini con i bambini da fare in Italia

In Italia sono diversi i percorsi adatti ai bambini. Ecco i più belli da fare con i più piccoli .

Vie Cave di Sorano e Sovana sono all’interno del Parco Archeologico Città del Tufo

Sono antichissimi  percorsi etruschi, una sorta di ciclopici corridoi ricavati scavando la roccia tufacea nella Maremma tra Pitigliano, Sovana e Sorano.

Le più belle e le più famose sono: il Cavone, la Via Cava di San Sebastiano, la Via Cava di San Rocco e la Via Cava dei Fratenuti.

Il Cavone si trova a Sovana, lo raggiungerete superando la tomba del Tifone e seguendo la segnaletica. Anche la Via Cava di San Sebastiano si trova a Sovana nel Parco Archeologico, l’ingresso è situato qualche decina di metri dopo l’ex chiesa di San Sebastiano. La Via Cava di San Rocco si trova a Sorano e collega il paese con il complesso rupestre di San Rocco. La Via Cava di Fratenuti si trova a Pitigliano, per raggiungere l’ingresso attraversate il centro storico di Pitigliano, uscite dalla Porta di Sovana, seguite la Via Cava di Poggio Cani, una volta arrivati alla strada asfaltata attraversate e proseguite verso destra fino all’ingresso.

Parco della Murgia Materana ci sono diversi cammini con i bambini da fare

cammini con i bambini

Il parco si trova in Basilicata, a Matera a pochi chilometri di distanza dal confine con la Puglia.

Il Parco propone diversi itinerari:

  • Da Matera a Montescaglioso, l’antico percorso 001
  • Murgia Timone 101
  • Il Murgia Timone 102
  • Murgia Timone 103 
  • Murgecchia 201
  • La Gravina di Montescaglioso 401

A piedi a San Galgano

cammini con i bambini

L’aerea si trova nella Riserva Naturale del Basso Merse che si trova nella Val di Merse ovvero nella parte sud-occidentale tra le Crete Senesi e le prime propaggini nord-orientali delle Colline Metallifere della Maremma.

Sentiero Excalibur nell’Alto Vicentino

Si trova nell’altopiano di Tonezza del Cimone, in provincia di Vicenza.

Dal centro di Tonezza, si prosegue per la statale che conduce a Folgaria.
Dopo circa 500 m dalla caserma dell’aereonautica, si prende la strada sulla sinistra che scende in Contrà Valle, e si arriva ad un parcheggio, di fronte alla Baita Tedetta, partenza del percorso.

Sentiero del Ponale

Il sentiero del Ponale collega Riva del Garda alla valle di Ledro.

Partiamo nel centro di Riva del Garda e seguiamo la costa, passando davanti alla storica centrale idroelettrica. Dopo meno di un km, attraversiamo la strada Gardesana occidentale, seguendo il segnavia D01 in direzione Ledro.

Dopo due km di leggera salita, la strada curva verso destra, sopra la baia dello sbocco della Valle di Ledro.

Entriamo nella Val di Ledro, e dopo un breve pezzo su asfalto passiamo il paese di Biacesa. Poi entriamo nel centro di Prè di Ledro, e siamo già sulla salita che ci potra prima a Molina e poi al Lago di Ledro.

Tra i cammini con i bambini da ricordare i sentieri dei piccoli camminatori in Trentino

Sono sei sentieri tra la valle delle Terme di Comano, tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta.

Sentiero Cimbro dell’Immaginario, Trentino

Il sentiero inizia dalla piazza centrale davanti al Kamouhaus vo Lusérn – Municipio di Luserna. Attraversa il centro storico e si sale per Via Cima Nora. Subito dopo l’Agritur Galeno gira a destra su una strada rurale con un tratto scavato nella roccia e punti panoramici sui campi terrazzati della Prach e sulla Valle dell’Astico. Si prosegue percorrendo la stradina Obarleitn.

Dove finisce si sale a sinistra per un breve sentiero che porta sulla strada sterrata. Si gira a destra e dopo duecento metri, poco prima del confine con il Veneto, si lascia la strada e si gira sul sentiero a sinistra. Proseguendo, dopo una piccola discesa ci imbattiamo in una Kalchgruabe e si risale a destra costeggiando il Bis von Kåmp. Nel punto più alto si trova un pianoro con un laghetto alpino Hülble von Kåmp.

Attraversato il pianoro si segue la strada sterrata che porta al Forte Lusern. Dopo alcune centinaia di metri si gira a sinistra in ripida discesa si arriva al Kåmp . Girando leggermente a destra si attraversa la grande prateria e seguendo il sentiero si attraversa un bosco, Lächla, quindi si attraversano in discesa dei prati e si arriva in località Hüttn- Baiti. Giriamo a destra sulla stradina sterrata che porta al Bersaglio e imbocchiamo a sinistra il ripido sentiero che, passando davanti al Pillele – Capitello di San Antonio da Padova torniamo a Luserna.

Tantissimi i cammini con i bambini nei sentieri della Majella

Troviamo diversi sentieri tra cui il sentiero del Parco, che da Popoli (Pe) alla Stazione di Palena (Ch) arrivando alle cime più alte da Monte Amaro alla vetta del Porrara.
Il sentiero dello Spirito, che da Sulmona (Aq) a Serramonacesca (Pe), visita la maggior parte dei luoghi di culto della Majella e del Morrone.
Il sentiero della Libertà da Sulmona (Aq) a Palena (Ch) e infine il sentiero delle Capanne in pietra, tra i Comuni di Lettomanoppello (Pe), Abbateggio (Pe), Roccamorice (Pe), Caramanico (Pe), e Serramonacesca (Pe)

Ti consiglio di leggere anche Splendidi parchi nazionali da visitare in Italia

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »