Home Health & Wellness Cancro al seno: l’importanza dello screening genetico
Cancro al seno: l’importanza dello screening genetico

Cancro al seno: l’importanza dello screening genetico

0

Alcuni fattori come l’età, lo stile di vita, l’ambiente, la predisposizione genetica, possono essere relazionati all’insorgenza dei tumori.

Per alcuni tipi di tumore come il cancro al seno, è fondamentale sottoporsi a esami di screening genetici per individuare un’eventuale predisposizione.

Ogni forma di cancro è originata da una produzione di cellule che si verifica in maniera anomala. La produzione cellulare ha il compito di far crescere l’organismo e rimpiazzare cellule morte o deteriorate. Se si ha una mutazione genetica, le cellule vengono prodotte continuamente e non svolgono più il loro compito. Le cellule in eccesso possono mutarsi in maligne e attecchire sui tessuti limitrofi.

Quando si hanno consanguinei con una diagnosi di cancro, aumenta il rischio nei familiari di sviluppo della stessa forma tumorale. La trasmissione di un gene mutato può essere relazionato all’ereditarietà dei tumori.

Ultimamente lo screening genetico per le alterazioni ai geni BRCA sta avendo molto successo. Tali geni sono associati allo sviluppo di vari tipi di cancro alla mammella e alle ovaie1. Questi tumori sono i più frequenti nella popolazione femminile e secondo alcune ricerche il 15% dei casi di cancro ovarico e il 5-10% di quello mammario è connesso a cause genetiche come le mutazioni ai geni BRCA.

Le stime evidenziano come le probabilità di insorgenza di un tumore mammario sono dell’87%, e quelle di tumore ovarico sono del 40%, per quelle donne che hanno mutazioni ai geni BRCA1 e BRCA2. Un esame genetico può individuare le mutazioni a questi geni.

Si precisa che avere un’alterazione genetica non implica il successivo sviluppo di una forma tumorale. Ad ogni modo il 10% dei malati di tumore è predisposto geneticamente.

Per intraprendere un percorso di prevenzione, attuare una strategia di screening personalizzata, e per monitorare un eventuale sviluppo di tali patologie, è molto importante controllare la predisposizione genetica ai diversi tipi di cancro.

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *