Home Lifestyle CARE SIGNORE VI PRESENTO MISS ADDY
CARE SIGNORE VI PRESENTO MISS ADDY

CARE SIGNORE VI PRESENTO MISS ADDY

0

E’ arrivata! Sognata? Desiderata? Bhè è arrivata, anche se dovremmo aspettare ancora qualche mese per trovarla in commercio, ma lei c’è già. Si chiama Addy, ma tutti la chiamano “Viagra Femminile”, anche se a onor del vero, non ha niente a che spartire con la pillolina blu destinata all’universo maschile.  E poi, non è mica oro tutto quello che luccica, anzi in questo caso, non è mica tutto rosa il sentiero del piacere femminile…e vediamo perchè.

635693761902848675-AP-FEMALE-SEX-PILL-FDA-73582438

Questa pillola rosa tratta il disturbo del desiderio sessuale, ipoattivo, legato alla più comune delle disfunzioni  sessuali femminili. Si calcola che negli Stati Uniti, il 10% delle donne ne soffrono e tra queste, il 7% è in pre-menopausa. Se il Viagra agisce sulle disfunzioni erettili, aumentando l’afflusso sanguigno al pene, l’Addy lavora sui neurotrasmettitori del cervello, promuovendo il rilascio di dopamina legata ai meccanismi di appagamento e piacere, aumentando così il desiderio sessuale. Proprio per mantenere i livelli stabili di questa sostanza, va presa quotidianamente e servono 4 settimane prima di sentire l’effetto. Tutto questo, mentre il Viagra,  si prende al momento, circa un’ora prima del rapporto.

Chissà se funzionerà davvero, perchè gli studi rilevano a 1 evento soddisfacente in più al mese e, se da una parte molte donne sofferenti di questo disturbo sostengono che sia già un passo avanti, dall’altra non è consigliato a tutte, ma va bene alle donne in pre-menopausa, perchè migliora la libido legata al rilascio delle sostanze a livello cerebrale.

Attenzione poi, anche l’Addy ha i suoi effetti collaterali, vertigini, nausea e per questo va presa prima di andare a letto. Inoltre, interagisce con l’alcool e va prescritta a chi non beve.

In ultimo non migliora la performance, non aumenta il piacere, non aiuta a raggiungere l’orgasmo e, soprattutto, come in molti credono, non trasforma le donne in ninfomani, ma esattamente, restituisce il desiderio perduto.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Carla Zanutto Mi occupo di fitness. Sono mamma e nonna. Ho tre Labrador e un'adorabile meticcia. Da 6 anni faccio parte del Pengo Life Peoject, un progetto italiano per la tutela e la salvaguardia dell'Elefante Africano in Kenya. Nel tempo libero mi trovi incollata tra le pagine di un libro.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *