Eva Perón, la First Lady Argentina

Eva Perón

Eva Perón all’anagrafe: María Eva Duarte, meglio conosciuta come María Eva Duarte de Perón, Eva Perón ed Evita

Nata María Eva Duarte il 7 maggio 1919, a Los Toldos, in Argentina.

Sua madre, Juana Ibaguren, ebbe quattro figli con suo padre, Juan Duarte. Mentre la coppia non si è mai sposata, Juana ha usato il cognome Duarte per sé e per i figli.

Juan Duarte aveva un’altra famiglia con sua moglie. E quando morì in un incidente d’auto nel 1926, sua moglie evitò Perón e la sua famiglia al funerale.

Già in difficoltà finanziarie, la perdita di suo padre ha comportato maggiori difficoltà per la famiglia di Perón. La famiglia si trasferì a Junín, una città nella provincia di Buenos Aires, nel 1930.

È cresciuta povera, sognando di diventare un’attrice.

Intorno ai 15 anni, Perón si trasferì a Buenos Aires per diventare attrice. Lì trovò lavoro con diverse compagnie teatrali. Nel 1937, Perón ottenne il suo primo ruolo cinematografico in Segundos Afuera e ottenne un contratto per esibirsi alla radio. Ha continuato a lavorare anche in produzioni teatrali nei prossimi anni.

Perón aveva circa 20 anni quando iniziò la sua attività di intrattenimento, la Compagnia del Teatro dell’Aria, che produceva programmi radiofonici. Nel 1943, Perón godette di uno dei suoi più grandi successi: firmò per interpretare un certo numero di donne famose nella storia in una serie radiofonica speciale, dandole la possibilità di interpretare artisti del calibro della regina Elisabetta I e Caterina la Grande.

 

First Lady Argentina

Eva Perón

La vita di Perón cambiò radicalmente quando sposò Juan Domingo Perón, colonnello e funzionario del governo, nel 1945.

È diventato presidente dell’Argentina l’anno successivo e sua moglie ha dimostrato di essere una potente influenza politica.

Perón ha usato la sua posizione di first lady per combattere per le cause in cui credeva, incluso il suffragio femminile e il miglioramento della vita dei poveri.

Gestiva anche ufficiosamente i ministeri della salute e del lavoro nel governo di suo marito.

Perón divenne una figura leggendaria nella politica argentina. Esperta oratrice, è stata adorata dai poveri cittadini che ha lavorato duramente per aiutare, ma non era priva di critici e detrattori. Alla domanda di candidarsi come vice presidente con suo marito nel 1951, affrontò l’opposizione dell’esercito. Alla fine Perón ha rifiutato l’incarico, probabilmente a causa dei problemi di salute che stava combattendo nello stesso periodo.

Eva Perón: morte ed eredità

Eva Perón

Perón fece la sua ultima apparizione pubblica nel giugno del 1952. Il mese seguente cedette alla sua malattia: Perón morì di cancro cervicale a Buenos Aires il 26 luglio 1952. Le fu data una cerimonia funebre per un capo di stato, dimostrando quanto sostegno pubblico avesse in quel momento il popolo argentino .

Dalla sua morte, la vita di Perón continua ad affascinare le persone di tutto il mondo.

La storia di una povera ragazza che divenne un importante potere politico è stata oggetto di innumerevoli libri, film e opere teatrali. Tim Rice e Andrew Lloyd Webber hanno scritto il musical di successo Evita (1979), basato sulla vita di Perón. Madonna in seguito interpretò Perón nella versione cinematografica del 1996, con Antonio Banderas nel ruolo di Che Guevara.

 

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati