Home Culture Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica
Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica

Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica

0

Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica.

Quando nasce? Nel 2009 la MCS, una società inglese no profit istituì il 12 settembre la Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica.

Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica

Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica è una giornata ambientalista che si pone l’obiettivo di conservare al meglio l’ecosistema marino.

Perchè?

Tutti i danni che la plastica sta creando al nostro pianeta porta a pensare che sia materiale gettato centinaia di anni fa. La realtà purtroppo è ben diversa.

La plastica è stata inventata nel 1954 da Giulio Natta. Dopo nove anni ha vinto il Premio Nobel per questa innovativa invenzione, in quanto avrebbe cambiato la vita di tutti noi in meglio. Per arrivare all’invenzione dei sacchetti di plastica però, si dovette aspettare fino al 1965, quando l’ingegnere svedese Sten Gustaf Thulin ne sviluppò il brevetto per la compagnia Celloplast di Norrköping.Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica

In soli 54 anni i sacchetti di plastica hanno invaso il nostro pianeta. Pensateci bene, non vi dà l’impressione che non riusciamo più a farne a meno?

Tutta questa plastica però non fa che uccidere gli animali ed il mondo che ci circonde.

Ogni anno un cittadino europeo utilizza in media 198 sacchetti di plastica ed il 90% sono monouso.

Considerando che un sacchetto di plastica per degradarsi completamente nell’ambiente necessità di diversi secoli, stiamo consapevolmente rilasciando nel nostro pianeta materiali che lo soffocano e continueranno a farlo per molto tempo ancora. Essendo i sacchetti prodotti col petrolio sono davvero estremamente dannosi per l’ecosistema del nostro pianeta.  

Un solo sacchetto di plastica, avendo tempi così lunghi per degradarsi, può uccidere diversi animali. Un animale che ingerisce un sacchetto di plastica, successivamente si decomporrà mentre il sacchetto di plastica no.

Cosa succede dopo?

Che il sacchetto nuovamente torna in vita per essere ingerito da qualche altro animale e così via finché non si disgregherà completamente. Tra 100 anni o più.Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica

Nel 2006 un decreto legge dell’Unione Europea ha sancito che i commercianti non possano più dare ai clienti sacchetti di plastica monouso, ma che debbano fornire solamente quelli biodegradabili al 100%. Anche se questo decreto legge è di ormai 13 anni fa, ancora oggi molti negozianti ci consegnano in mano sacchetti di plastica monouso. 

In questa Giornata Mondiale contro i Sacchetti di Plastica cerchiamo di fare attenzione a quanti sacchetti e quali sacchetti di plastica utilizziamo tutti i giorni. Pensiamo a poter rimediare sfruttando quelle borse della spesa da riutilizzare.

Ricordiamoci che la raccolta differenziata e il riciclaggio sono già un inizio per salvare il nostro pianeta. 

I sacchetti di plastica sono un punto di partenza, ma tanti altri oggetti, che per noi son stati a lungo di uso quotidiano, stanno uccidendo il nostro pianeta.

Pensiamo infatti ai cotton fioc, le bottiglie di plastica per l’acqua o i detersivi ed altri contenitori soprattutto monouso.

Oggigiorno i numeri sono impressionanti: su 100 oggetti di plastica solamente 9 vengono riciclati e 91 diventano rifiuti, di cui 12 vengono bruciati e 79 finiscono in mare. 

Giornata Mondiale contro i Sacchetti di PlasticaOgnuno di noi è una piccola goccia che può fare la differenza in questo mondo: più persone cercheranno di salvarlo più forse riusciremo a tirarlo fuori dall’inquinamento ambientale in cui lo stiamo gettando.

Margherita

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *