Giornata Mondiale della Poesia

Giornata Mondiale della Poesia, 21 marzo

 

La Giornata Mondiale della Poesia istituita nel 1999 dalla trentesima sessione della Conferenza Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura.

 

Giornata Mondiale della Poesia

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.

Alda Merini da “Vuoto d’amore”

Il Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, Giovanni Puglisi, spiega che festeggiare questa giornata serve a rappresentare:

“l’incontro tra diverse forme della creatività, affrontando le sfide che la comunicazione e la cultura attraversano in questi anni.Tra le diverse forme di espressione, infatti, ogni società  umana guarda all’antichissimo statuto dell’arte poetica come ad un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività  letteraria ed artistica”

Con la Giornata Mondiale della Poesia si vuole riconoscere all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturale; ma anche della diversità culturale e linguistica, della pace e della comunicazione.

La Giornata mondiale della poesia cerca di promuovere la diversità e l’espressione linguistica attraverso la poesia.

La giornata serve anche a incoraggiare la poesia, a promuovere il suo insegnamento e a sostenere gli editori coinvolti nella sua diffusione.

La poesia è un tipo di espressione artistica che enfatizza sentimenti e idee usando stili e ritmi diversi. Le Nazioni Unite credono che la poesia sia un’affermazione della nostra comune umanità e dimostra che tutti gli esseri umani ovunque condividono le stesse domande e sentimenti.

 

Articoli consigliati