Guida Michelin 2021, la nuova guida

Guida Michelin 2021

Guida Michelin 2021, ecco le novità di questa 66ma edizione

Attualmente in Italia ci sono 371 stelle Michelin e fra queste ci sono 26 novità con una stella Michelin,  ristoranti che “meritano la sosta” secondo la prestigiosa guida.

Rispetto l’anno scorso ci sono tre stelle in meno.Guida Michelin 2021

Per quanto riguarda le due stelle Michelin, per i ristoranti che “meritano la deviazione”, ci sono tre nuovi ingressi:

  • il D’O dello chef Davide Oldani a Cornaredo (Milano),
  • l’Harry’s Piccolo a Trieste dello chef Matteo Metullio
  • il Santa Elisabetta a Firenze, che vede impegnato lo chef campano Rocco De Santis.

Invece sono confermati tutti gli 11 tre stelle Michelin, i ristoranti con il massimo riconoscimento, che secondo la guida “valgono il viaggio”.

La Lombardia, con 59 ristoranti, rimane la regione più stellata, seguita dal Piemonte, con 46 ristoranti, e dalla Campania, con 44 ristoranti.

In quarta posizione, troviamo la Toscana, con 43 ristoranti, che quest’anno si aggiudica il titolo di regione più ricca di novità, con ben 6 nuovi ristoranti stellati. Poi troviamo il Veneto, con 37 ristoranti stellati, di cui due novità.

Napoli resta la provincia più stellata, con 28 ristoranti, seguita ancora una volta da Roma con 23 ristoranti, da Bolzano con 20 ristoranti, da Cuneo con 19 ristoranti e da Milano, che slitta dalla terza alla quinta posizione con 17 ristoranti stellati.

Novità di questa edizione: l’introduzione della stella verde

E’ un simbolo simile a un trifoglio che indica un riconoscimento ai ristoranti che si sono distinti per l’attenzione all’ambiente, con pratiche sostenibili e iniziative green.

Un premio assegnato agli chef di 13 ristoranti presenti sulla guida.

Tra questi, il tre stelle Michelin Massimo Bottura dell’Osteria Francescana, che da anni è impegnato assieme alla moglie Lara Gilmore in progetti sostenibili con l’associazione Food For Soul; associazione  nata durante l’Expo 2015 e fondata sull’equa distribuzione del cibo e sulla lotta allo spreco alimentare.

Guida Michelin 2021

Attribuita anche a Mariangela Susigan, la stella verde, che nel suo ristorante Gardenia a Caluso, in Piemonte, ha fatto delle erbe spontanee, del rispetto e del contatto con la natura una filosofia gastronomica.

La Guida Michelin 2021 è ideale anche come regalo.

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati