50 erbe spontanee nella cucina stellata di Mariangela Susigan

Mariangela Susigan

 

 Mariangela Susigan, una chef donna, stella Michelin dal 2000. Lei ha una vera passione per le erbe spontanee e una cucina che esprime felicità.

Il suo estro e la sua personalità decisa sono la firma di una cucina “concreta e comprensibile” ma mai scontata.

Con vigore e personalità esprime la cucina del territorio, caratterizzata da una originale e raffinata fantasia creativa, che si concentra sull’emozione e la sorpresa del presente, sul gusto autentico della tradizione nella raffinata evoluzione tecnica.
Il carpe diem dell’orto e del territorio selvatico, la cultura delle erbe spontanee, sono un per lei un must.
Una cucina, autentica e golosa.

Poco spazio per sofisticati virtuosismi, la vera sorpresa è nei sapori, nell’uso creativo dei prodotti del territorio, nella rivisitazione contemporanea di materie prime eccellenti della tradizione piemontese; ma anche nell’utilizzo sapiente e inedito delle oltre 50 erbe spontanee che la chef stessa raccoglie nelle incontaminate valli circostanti.Mariangela Susigan

E sono proprio le erbe della Valchiusella, divenute Presìdio Slow Food , le indiscusse protagoniste del menù. Soprattutto del menù  primaverile ed estivo.

Rumex acetosa, alchemilla ventaglina, silene bubbolina, bistorta, ajucca, erba Buon Enrico, aglio orsino, crescione di sorgente, acetosella; sono erbe ricche di mineralità, di cui Mariangela Susigan è vera maestra ed esperta che, grazie a sperimentazioni sempre nuove e indovinati accostamenti di sapori, esprimono tutto il loro bouquet nelle ricette del ristorante.

 

Articoli consigliati